Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Settembre - ore 15.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Completato il Lotto 1, chiusi gli argini di Ameglia

Ultimati i lavori a Camisano per la messa in sicurezza di un tratto totale di circa tre chilometri.

il punto
Completato il Lotto 1, chiusi gli argini di Ameglia

Sarzana - Val di Magra - Con qualche mese di ritardo a causa del lockdown ma in anticipo sul periodo più delicato per le piogge, a Camisano si sono conclusi i lavori per il completamento del “Lotto 1” delle arginature del Magra. Finanziato dalla Regione con circa un milione di euro e realizzato dalla ditta emiliana Sgc, il muro di circa 120 metri, va così a completare gli oltre tre chilometri di argini “chiusi” negli ultimi cinque anni.
“Considerate anche le oltre 300 ore di allerta rossa oltre all'emergenza Covid questo è un mezzo miracolo – ha commentato questa mattina l'assessore regionale alla Protezione Civile Giampedrone – oggi chiudiamo una vicenda partita dal 2007 in un'area che può finalmente essere considerata in sicurezza. Si tratta di un risultato straordinario che condivido con l'Amministrazione comunale, la ditta e tutte le persone che hanno lavorato in modo encomiabile per la realizzazione di un'opera che ha avuto anche il minore impatto possibile dal punto di vista ambientale. Ora – ha concluso Giampedrone – ci possiamo concentrare su Pantalè, dove sono partiti gli espropri, e l'impianto dell'idrovora”.
“Era la nostra prima volta su questo territorio – ha osservato Paolo Zinelli, amministratore unico della Sgc – ma ci siamo subito trovati in piena sintonia con tutte le parti viste anche le numerose difficoltà iniziali e quelle successive derivanti dalla pandemia. Siamo soddisfatti di essere riusciti a farci conoscere anche qui in Liguria con un'opera molto importante per la zona”. Parole di apprezzamento per il lavoro fatto sono arrivate anche dal dirigente dell'ufficio regionale Difesa del Suolo della Spezia Angelo Ferrarini, mentre il direttore dei lavori Giorgio Guidotti ha sottolineato come il poco spazio fra l'argine e la vicina struttura ricettiva (separati da una strada di servizio che sarà asfaltata) oltre alla presenza di massi nel terreno abbiano complicato i lavori per la posa dei micropali e la costruzione del muro di cemento armato poi rivestito in pietra.
“Con quest'opera aumentano sicuramente sicurezza e tranquillità – hanno concluso il sindaco De Ranieri e l'assessore ai lavori pubblici Bernava – mentre i lavori del Canal Grande toglieranno i rischi maggiori. Siamo già partiti con riambientalizzazione e riurbanizzazione di Bocca di Magra e Fiumaretta e a breve avvieremo anche rinaturalizzazione di queste aree pre prendere in mano l'area “del ramo morto” del Magra dandogli dignità naturalistica e ambientale che in questi anni non ha avuto. La idea è quella di mettere mano all'area, speriamo con l'aiuto del Parco, di creare un percorso verde che segua l'argine e dia un senso ambientale alle opere facendo in modo che gli amegliesi possano riappropriarsi del fiume che hanno sempre visto come un pericolo”.
Per quanto riguarda la foce il Comune deve ancora utilizzare due finanziamenti di 500 e 350mila euro della Regione per ricondizionare le aree danneggiate dalle mareggiate del 2019 a Bocca di Magra. Nelle prossime settimane infine alle “clapet” degli argini bassi saranno aggiunte undici serrande manuali per aumentarne la sicurezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il nuovo argine del Lotto 1 di Ameglia Archivio CdS


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News