Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 26 Gennaio - ore 20.35

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Circolo Pertini: "Sul Barontini si poteva fare affidamento diretto"

lo sfogo

Sarzana - Val di Magra - La dottoressa Ponzanelli, rispondendo a nome della sua giunta ( e di Toti) ai manifestanti, che difendevano la pluridecennale e positiva gestione del centro sociale per anziani A. Barontini, ha voluto dare una giustificazione alla scelta dell' amministrazione, smentendo la diffusa opinione che si sia trattato di una scelta improntata a discriminazione politica, tesa a mettere ovunque uomini e donne legate alla destra di governo. La sindaca Ponzanelli, che e' anche avvocato, ribadiva con malcelato fastidio che, in realta', si trattava di un obbligo di legge, e che la sua amministrazione, al contrario di "quelli di prima", che, per ben 28 anni, avevano mantenuto una situazione non legale ( ma nessuno che li abbia denunciati in 28 anni?), loro si facevano padrini della legalità, indicendo un bando, come previsto dalla legge.

Ma veramente la legge impone l' obbligo di un bando per un importo di 20.000 euro?

Il Codice degli appalti (DLGS n. 50/2016) ha riformato con procedura semplificata, l' affidamento diretto, per gli importi inferiori a € 40.000 (art. 36), confermato da una sentenza del TAR della Puglia. L' affidamento diretto non solo e' possibile, ma e' uno strumento perfettamente legale a disposizione, che non esige una motivazione specifica.
Dove sta la "furbata" della giunta di destra? Nell' indire un bando per la gestione triennale di € 20.000 l' anno, cosi' che, moltiplicato per tre, l' importo superi i 40.000 euro, previsti dalla legge come minimo, sopra al quale scatta l' obbligo di fare un bando.
Purtroppo i tempi sono cambiati e le tante persone mobilitatesi, in poche ore, in piazza Matteotti, hanno dimostrato che i cittadini non sono più disponibili a tollerare.

Circolo Pertini Sarzana

(foto: repertorio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News