Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 28 Novembre - ore 21.19

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Aula studio, gli studenti hanno incontrato il sindaco: "Emerse problematiche minori"

"conversazione molto costruttiva"
Aula studio, gli studenti hanno incontrato il sindaco: "Emerse problematiche minori"

Sarzana - Val di Magra - I ragazzi del gruppo Facebook “Ninin de Sarzana” hanno incontrato ieri pomeriggio il sindaco per discutere su come migliorare la vita degli studenti. Dopo l’assemblea che si era tenuta il 7 ottobre, a cui avevano partecipato molti ragazzi, un gruppo di giovani ha chiesto di incontrare il sindaco per discutere su come si possano migliorare le condizioni degli studenti, seppur durante l’emergenza sanitaria. "Le postazioni dedicate allo studio in biblioteca - spiegano - infatti, sono naturalmente e giustamente state ridotte, e doveva essere trovata una soluzione. Già da lunedì 19 è stata inaugurata una nuova sala studio pomeridiana, come appendice della biblioteca Martinetti, presso l’ex Tribunale in piazza Don Ricchetti; l’apertura di questa sala è stata accolta con entusiasmo dai ragazzi, e in molti si sono recati sul posto per studiare".

"Sono emerse alcune problematiche minori e facilmente risolvibili, come la necessità di accendere i riscaldamenti – la sala è infatti molto grande e si raffredda in fretta, soprattutto data la necessità di far circolare l’aria – e di attivare la connessione WiFi, così come è stato fatto in biblioteca. Si è chiesto di migliorare l’illuminazione e di aggiungere prese multiple così da permettere a tutti di caricare telefoni e computer, strumenti fondamentali per lo studio; i ragazzi hanno chiesto anche di posizionare, sia presso l’ex Tribunale che in biblioteca, dei bidoni per la raccolta differenziata".

"La problematica più complessa resta però quella della mancanza di postazioni per lo studio individuale: la biblioteca può attualmente ospitare 15 studenti e l’ex Tribunale, al pomeriggio, 11. Probabilmente riposizionando i tavoli nella nuova sala, essendo questa veramente spaziosa, si potranno guadagnare ulteriori posti, ma non è certo che saranno sufficienti per gli studenti sarzanesi. Inoltre, questa sala al mattino non è disponibile in quanto occupata da altre attività.
La Sala della Repubblica, alla quale gli studenti sono molto affezionati, probabilmente non potrà essere riaperta allo studio per tutta la durata dell’emergenza sanitaria, a causa della presenza di finestre molto piccole che non permettono un’areazione adeguata a quella richiesta dalle norme vigenti e alla promiscuità del luogo, frequentato da molte persone, che renderebbe molto difficile se non impossibile un tracciamento dei contatti in caso di un eventuale contagio.
La conversazione è stata molto costruttiva, il sindaco ha prestato un attento ascolto ai ragazzi e si è mostrata volenterosa di venire incontro a molte richieste".




(immagine di archivio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News