Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 09 Dicembre - ore 21.03

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Schiamazzi e lanci di bottiglie, in Via Gori non si vive più"

Nell'incontro di ieri con il sindaco di Sarzana Ponzanelli e la sua giunta i residenti hanno segnalato la situazione della strada che si affaccia su Piazza Martiri: "Musica alta fino alle tre". Torri: "C'è un regolamento che deve essere applicato".

assemblea col quartiere trinità
"Schiamazzi e lanci di bottiglie, in Via Gori non si vive più"

Sarzana - Val di Magra - “In barba a tutte le ordinanze in via Gori si servono alcolici nel vetro anche dopo le 22 e la situazione degli schiamazzi sta diventando insostenibile”. Alcuni residenti del quartiere Trinità intervenuti ieri sera all'assemblea pubblica con il sindaco Ponzanelli e la giunta hanno segnalato con tanto di documentazione fotografica la situazione creatasi da poco più di un mese e mezzo nei pressi di piazza Martiri con la riapertura di un locale.
“C'è musica altissima fino alle tre di notte. Dopo una certa ora – hanno lamentato – assistiamo ad un via vai continuo di persone che urlano, litigano, sporcano e talvolta rompono gli arredi e lanciano bottiglie. Qualcuno si è ritrovato un collo di vetro sul terrazzo al primo e al secondo piano. Non solo, perché se lì possono bere, in via privata Giorgi possono anche “rifornirsi”. Qui non si vive più e non è possibile che ad essere danneggiati siano i residenti, certi locali dovrebbero stare a Marinella o sul lungomare. Polizia e Carabinieri vengono ogni volta che li chiamiamo ma quelli che hanno il potere sanzionatorio ad oggi non li abbiamo ancora visti”.

“Tutte le forze di polizia – ha replicato l'assessore Torri, presente con i colleghi Campi e Italiani - hanno potere sanzionatorio e possono applicare il regolamento di polizia urbana introdotto di recente. Questa situazione mi è già stata segnalata e già da due venerdì consecutivi la nostra Polizia Locale interviene ma l'attuale pianta organica non ci permette nel breve periodo di attivare un terzo turno. C'è un regolamento in vigore – ha ribadito – e deve essere applicato”.

Da parte dei cittadini presenti – interessati direttamente anche dalle problematiche di piazza Martiri e del Piano Botta – sono arrivate anche richieste di intervento per quanto riguarda via della Pace. “Ci sono alberi che entrano nelle case” hanno evidenziato, ponendo anche all'attenzione della giunta la situazione del marciapiede rotto dalle radici mentre l'asfaltatura era già stata inserita nel primo blocco di settembre. Problematiche note anche in questo caso all'amministrazione (presenti anche i consiglieri di maggioranza Pizzuto, Luca Ponzanelli e Spilamberti), con il sindaco che ha rassicurato tutti sulla volontà di intervenire a medio e lungo termine sia con potature, interventi di manutenzione e installazione di nuovi cestini. “Il marciapiede di via della Pace è un disastro per un problema legato alle radici – ha osservato il sindaco – sarà molto costoso e non so se riusciremo a farlo nel 2020. Per la pulizia dei tombini abbiamo dato la precedenza a Marinella ma appena possibile interverremo anche qui”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News