Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 17 Settembre - ore 20.02

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Per mio padre l'intitolazione di uno spazio dove si fa cultura"

Andrea Meneghini, figlio di Pino, interviene nel dibattito sarzanese: "Grazie per aver proposto l'onorificenza XXI luglio. Ma penso ci siano iniziative più attinenti al contributo che ha dato alla comunità".

Ricordare
"Per mio padre l'intitolazione di uno spazio dove si fa cultura"

Sarzana - Val di Magra - Giovedì scorso – anzi, venerdì: era già passata la mezza – il consiglio comunale di Sarzana non ha trovato la piena intesa sull'omaggio a Pino Meneghini. Ovviamente unanime e trasversale l'apprezzamento e l'affetto per la raffinata e colta penna sarzanese mancata nel 2017. Tuttavia, pur essendo passata con approvazione compatta la proposta dell'opposizione, quella della maggioranza ha fatto breccia con il solo voto dei proponenti. In queste ore, il figlio di Meneghini, Andrea, è intervenuto sui social network commentando la vicenda, riprendendo il resoconto di CdS. “Non amo entrare nel merito delle vicende intorno al nome di mio padre nel vivo di un dibattito politico – ha scritto -, ma dopo aver ascoltato e letto credo che un minimo di chiarezza va fatta. Damiano Lorenzini, consigliere comunale del Pd, che non ho il piacere di conoscere, dice più di una verità. Che se l’onoreficenza XXI luglio deve essere attribuita ad una persona in vita, costui non può essere mio padre. E concordo anche sul fatto che mio padre, pur essendo un grande democratico ed uomo fondamentalmente di sinistra (non come lo scrivente il cui pensiero è oggettivamente più conservatore), non credo che si possa annoverare il merito di essersi distinto per attività in difesa della democrazia, non più della media degli uomini di cultura con solida radice democratica. Detto ciò ringrazio al tempo stesso il consigliere Andrea Pizzuto, che altrettanto non ho il piacere di conoscere, e la sindaco Cristina Ponzanelli per aver proposto la figura di mio padre a più riprese (per l'onorificenza XXI luglio, ndr). In ogni caso, al netto delle polemiche, penso che il ricordo di mio padre, e della sua intensa attività storica a favore di Sarzana, deve essere tenuta viva con iniziative maggiormente attinenti al contributo che egli ha dato alla comunità. Uno spazio pubblico dove si fa cultura sarebbe ancor più opportuno che una borsa di studio che, per amor di Dio, è cosa lodevole e rilevante”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News