Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30 Settembre - ore 09.35

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Pazienti oncologici sotto la pioggia o il solleone aspettando la chemio"

Sos Oncologia Sarzana: "Disagi enormi, promesse di Toti disattese".

"Servono assunzioni"
"Pazienti oncologici sotto la pioggia o il solleone aspettando la chemio"

Sarzana - Val di Magra - “Vorremmo una data certa di riapertura del day hospital di Sarzana”. Lo scrivono in una lettera diffusa via social e indirizzata al commissario Asl5, dott.ssa Troiano, Lorenza Zanoni, Monica Marchi ed Elisabetta Bancalari del gruppo 'Sos oncologia Sarzana subito'. “Ci risulta – si legge ancora nella nota del gruppo, che su Fb ha raccolto oltre 6.500 adesioni - che qualche anno fa era stato preparato un nuovo reparto nell'ospedale San Bartolomeo per migliorare la situazione degli ambienti e fossero state promesse assunzioni di medici e infermieri per migliorare il servizio e per aumentare i posti nelle poltrone e sui letti per fare i cicli di chemio e spazi per lo psicologo. Purtroppo, tutto questo non è diventato una realtà di cui noi pazienti potessimo beneficiare. Oggi vorremmo capire per quale motivo in questi anni non avete destinato medici e infermieri per potenziare il servizio oncologico a Sarzana. Oltretutto, molte donne segnalano difficoltà del servizio di senologia per le visite di controllo senologiche alle donne operate alla fine dell'anno scorso. Eppure a febbraio scorso presidente Toti presentò in comune alla Spezia e all'Asl un piano straordinario di assunzioni per l'anno 2020, che, però, non ci risulta sia stato rispettato neanche dopo l'emergenza coronavirus. I disagi sono enormi. Tutti possono immaginarlo, ma chi li prova e li subisce sulla propria pelle alla Spezia, dove fanno tutto il lavoro che veniva fatto a Sarzana, con l'ombrello sotto la pioggia e pazienti con le stampelle all'esterno in attesa. Altri in sedia a rotelle, sotto il solleone. Due ore e più per aspettare il turno per la chemio e gli infermieri che vengono a cercare i pazienti nei giardini”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News