Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 14 Novembre - ore 09.48

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Mai detto che Sanlorenzo e Intermarine devono stare fuori dal Parco"

Il presidente del Parco replica a Confindustria: "Per lo sviluppo di queste eccellenze servono aree anche fuori".

tedeschi risponde a Cozzani

Sarzana - Val di Magra - “Io nella lettera a Toti non ho mai affermato che San Lorenzo ed Intermarine non debbano rimanere nelle aree del Parco”. Ci tiene a precisarlo Pietro Tedeschi dopo la missiva ricevuta tre giorni fa dalla presidente di Confindustria La Spezia Fracnesca Cozzani che aveva sottolineato come “importanti realtà industriali per il territorio come San Lorenzo ed Intermarine hanno provveduto negli anni ad effettuare ingenti investimenti finalizzati allos viluppo delle proprie attività in loco, rispettando il fiume non in una logica di immobilismo e conservazione, bensì in un'ottica di crescita ecocompatibile e mantenendo un approccio sostenibile”. Cozzani, esprimendo il disappunto di Confindustria sulla questione, aveva ritenuto comunque “condivisibile l'idea di ripensare all'utilizzo delle aree dell'Arsenale destinandole ad attività industriali: processi questi, di natura politica ed economica che non possono essere di immediata realizzazione”. “Per raggiungere l'obiettivo della valorizzazione e recupero del fiume Magra – aveva concluso – è necessario affrontare e approfondire insieme e non separatamente tutti gli aspetti che lo riguardano, sia dal punto di vista ambientale, sia dal punto di vista economico, nel rispetto delle realtà che lo vivono quotidianamente”.

Nel suo intervento odierno invece Tedeschi ha proseguito: “Ho affermato che lo sviluppo di queste eccellenze industriali ha bisogno di nuove aree necessariamente fuori dal Parco (richiesta peraltro da tempo avanzata dall AD di Sanlorenzo dott Perotti 18/4/19 stati generali Confindustria) e quindi ho proposto a Toti di intavolare un confronto con il Ministero della Difesa per ottenere aree  dismesse dell'arsenale militare per la costituzione di un polo nazionale della nautica da diporto. Se non ora, visto il grande spazio di mercato, quando?”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News