Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 12 Novembre - ore 15.10

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Insieme per i diritti dei nostri figli" chiede chiarezza su Neuropsichiatria

L'associazione organizza un incontro e una raccolta firme.

venerdì 12 assemblea al barontini
"Insieme per i diritti dei nostri figli" chiede chiarezza su Neuropsichiatria

Sarzana - Val di Magra - Venerdì 12 ottobre alle ore 20 nella sala del circolo sociale Barontini di Sarzana l’associazione “Insieme per i diritti dei nostri figli” organizza un'assemblea pubblica aperta a tutti i cittadini per discutere e fare il punto della situazione su due tematiche fondamentali , la situazione dell’Asl spezzina e più propriamente il reparto di neuropsichiatria infantile, e la situazione degli insegnanti di sostegno.

“Per quanto riguarda la neuropsichiatria infantile della Spezia - si legge in una nota - come associazione già da un anno ci lamentiamo del cattivo funzionamento, ma precisiamo non per le professionalità degli operatori, sia medici che terapisti (tutti altamente specializzati), ma per il numero assolutamente inadatto dei lavoratori della struttura, purtroppo come già spesso detto il numero di bambini e ragazzi disabili, o con problematiche minori che chiedono l’accesso al servizio è in costante aumento di fronte al numero costante degli operatori che vi lavorano, se non addirittura la non sostituzione del personale che per vari motivi viene a mancare, maternità lunga malattia ecc ecc, sappiamo tutti la disfatta della non apertura del centro per l’autismo di Luni saltato per problemi economici dopo un accordo con fondazione Carispezia, ad oggi lo stesso direttore della struttura lamenta la mancanza di personale ma allora ci chiediamo il perché di questa situazione, come padri madri e associazione non accettiamo la scusa della mancanza di copertura economica perché la salute è un diritto e le cure private costano tanto, così tanto che molte famiglie sono costrette a rinunciare all’assistenza del proprio figlio, ci può essere una cosa peggiore di vedere inerme il proprio figlio senza poterlo curare? Ad oggi abbiamo chiesto più volte l’indizione di un tavolo di lavoro tra comuni Asl e associazioni del territorio ma nessuno è ancora riuscito nell’intento”.
“Il 5 ottobre - prosegue la nota - incontreremo un funzionario dell'USP della Spezia poiché la situazione che troviamo oggi è la seguente: tutti i bambini disabili legge 104 art 3 comma 3 sono stati accontentati nella quasi totalita delle ore previste dalla legge a discapito degli art 3 comma 1 dove non c’è una vera e propria normativa che preveda le ore da assegnare, ci troviamo quindi in una situazione dove gli art 3 comma 1 hanno gli orari più vari fino a un minimo di 6 ore nelle scuole secondarie (scuole medie), oltre a questo si aggiungono i bambini certificati in ritardo per vari motivi che a oggi vengono coperti dalla divisione di ore con altri bimbi riducendo le ore di tutti. In passato si tendeva ad attenuare il problema mettendo delle cattedre in deroga, ma a oggi sembra non esserci l’intenzione. Per cui come associazione indiremo la riunione per raccogliere i problemi dei genitori, per cercare di rispondere alle domande che ci verranno poste e per cercare di risolvere questi 2 problemi, a seguito dell’assemblea faremo una manifestazione alla Spezia per sensibilizzare la popolazione a un problema che sembra insormontabile e per protestare contro le istituzioni che non ci danno ascolto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News