Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 09 Luglio - ore 08.03

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Il biodigestore non è la risposta. Il compostaggio aerobico e il potenziamento del parco sì"

il punto della lipu

Sarzana - Val di Magra - "Come Lipu seguiamo con apprensione il dibattito e la conferenza dei servizi sulla costruzione di un impianto di compostaggio anaerobico a Saliceti . Abbiamo visto il nuovo intervento del Geologo Raggi (leggi qui, Ndr) , profondo conoscitore del fiume Magra e degli acquiferi della sua piana alluvionale ,che spiega come non siano esatte le conclusioni degli studi di Recos sulla falda ribadendo che una perdita di inquinanti arriverebbe ai pozzi di Fornola in breve tempo pregiudicando gli approvvigionamenti idrici della città della Spezia e di una buona parte della Val di Magra . Le sue conclusioni sono che il biodigestore a Saliceti non si può fare". E' quanto si legge in una nota della Lipu che prosegue: " Noi da sempre siamo convintamente a fianco del comitato di cittadini e degli amministratori che si stanno opponendo alla costruzione del biodigestore. Ci sembra sempre la ormai vecchia storia di privilegiare l’aspetto economico a quello della tutela dell’ambiente come se fosse inevitabile rischiare una catastrofe ambientale per esigenze economiche".
"Sembra che molti amministratori - si legge nella nota -, nonostante tutte le emergenze globali in atto come la pandemia e il cambiamento climatico , non riescano a prendere coscienza che per il nostro futuro la priorità sia quella di salvaguardare l’ambiente senza subordinare la tutela dell’acqua e dell’aria in primis e poi tutto l’ecosistema fiume a esigenze di tipo economico .
Siamo convinti sostenitori del Parco Regionale di Montemarcello -Magra- Vara che può veramente essere il protagonista e la guida di questa salvaguardia . Per fare questo auspichiamo che la tutela che ora riguarda solo l’asta fluviale venga ampliata a tutto il bacino idrografico . Un impianto di compostaggio aerobico ,commisurato alle necessità del territorio che lo ospiterebbe ,potrebbe essere anche la soluzione all’annoso problema della legna morta trasportata dal fiume. Il materiale , una volta cippato , potrebbe essere utilizzato in agricoltura da solo o mescolato con i rifiuti organici di una raccolta differenziata di qualità" .
"Quindi il nostro è un deciso "no" al biodigestore anaerobico di Saliceti - concludono dalla Lipu -, un sì agli impianti di compostaggio aerobico e un sì convinto al potenziamento del Parco di Montemarcello -Magra- Vara".

(foto: repertorio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News