Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 18 Luglio - ore 07.25

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Un videogame e addio zuccheri dalla dieta

di Erika Perini, biologa nutrizionista

Un videogame e addio zuccheri dalla dieta

- Basta un semplice videogame per addestrare i suoi giocatori a mangiare meno zucchero, in modo da ridurne il peso e migliorare la loro salute. È questo lo studio condotto da Evan Forman, professore di psicologia presso il College of Arts and Sciences della Drexel University.
Le ultime raccomandazioni pubblicate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) invitano a ridurre, sia negli adulti che nei bambini, l’assunzione giornaliera di zuccheri semplici al di sotto del 10% dell’intake energetico totale. Anzi: una riduzione al di sotto del 5% dell’energia potrebbe determinare ulteriori effetti positivi per la salute.
Perché? Perché lo “zucchero aggiunto” è uno dei maggiori responsabili delle calorie in eccesso ed è anche associato a diversi rischi per la salute umana tra cui: obesità, diabete, cancro e malattie cardiovascolare. Per questi motivi, l'eliminazione dello stesso dalla dieta di una persona comporta una perdita di peso e un rischio ridotto di malattia.
Purtroppo, come nutrizionista, mi accorgo che non sempre risulta facile seguire tali raccomandazioni e allora mi è subito parso interessante questo studio.
Così, sulla base di tali dati, i ricercatori hanno sviluppato un videogioco di "allenamento del cervello" rivolto alla parte del cervello che inibisce gli impulsi con la speranza che possa migliorare la dieta, in particolare diminuendo il consumo di cibi dolci.
Insomma un gioco per la tua dieta! Non male, no?!
Nel gioco, i giocatori si muovono il più rapidamente possibile attraverso un negozio di alimentari con l'obiettivo di mettere il cibo corretto (cibi sani) in un carrello della spesa, evitando di scegliere i cibi sbagliati (o il loro dolce preferito). I punti vengono assegnati solo per gli articoli corretti inseriti nei carrelli.
Per oltre la metà dei partecipanti il gioco li ha aiutati a perdere fino al 3,1% del loro peso corporeo in otto settimane e hanno anche indicato di aver trovato soddisfacente l'allenamento quotidiano diventando parte della loro routine quotidiana.
Il gioco personalizza automaticamente l'allenamento per concentrarsi sui dolci che ogni partecipante tendeva a mangiare e aggiusta la difficoltà in base al modo in cui resistono alla tentazione dei dolci.
Il trial ha dato buoni risultati perché sono stati reclutati 106 partecipanti in sovrappeso e che mangiavano dolci. I partecipanti hanno frequentato un seminario prima di iniziare il gioco per aiutarli a capire perché lo zucchero è dannoso per la loro salute e per sapere quali cibi evitare e quali sono le strategie per seguire una dieta senza zucchero.
Successivamente i partecipanti hanno giocato al computer per alcuni minuti ogni giorno per sei settimane e poi di nuovo una volta alla settimana per due settimane.
Insomma una ricerca molto peculiare ma anche la prima ad esaminare l'impatto di questo tipo di "allenamento " sulla perdita di peso usando “strani” allenamenti a casa.

ERIKA PERINI

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News