Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Febbraio - ore 23.23

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Piazza Verdi, il comitato: "Nei 100mila euro c'è solo manutenzione ordinaria. Ma la teniamo o no?"

Piazza Verdi, il comitato: "Nei 100mila euro c'è solo manutenzione ordinaria. Ma la teniamo o no?"

- Abbiamo ascoltato con interesse ciò che ha detto l’assessore ai Lavori Pubblici, Luca Piaggi, nel corso della Commissione Controllo su Piazza Verdi, convocata lunedì 22 gennaio.
Abbiamo appreso diverse cose.
Prima di tutto, che la piazza non è ancora del tutto collaudata. Esistono infatti due collaudi parziali (oltre a quelli “in itinere”), datati 30 dicembre 2016 e 8 settembre 2017. Collaudi che riguardano i portali, le fontane, i pilastri luminosi e le solette della pavimentazione. Manca però il collaudo finale, quello amministrativo, che riguarda il travertino e che ancora non si sa quando verrà effettuato. Aggiungiamo noi, non si sa se potrà passare, poiché il travertino tende a sbriciolarsi (come ampiamente avevamo detto…); dalla documentazione presentata in Commissione si evince che in data 5 gennaio 2016 la piazza veniva riaperta al traffico e in data 14 gennaio 2016 sorgevano già i primi problemi con la pavimentazione!!! È vero che, nel corso dei mesi sono stati effettuati diversi interventi per rafforzare la pavimentazione… ma sono bastati?
Abbiamo poi appreso, con un certo “sollievo”, che la manutenzione costerà “solo” 100.000 euro all’anno… cifra ben lontana da quelle paventate all’inizio certo: il fatto è che nella somma è compresa esclusivamente la manutenzione ordinaria (spazzamento, pulizia piscine, manutenzione del verde etc), ma non sono conteggiati, per esempio, i vari rattoppi causati dall’usura (e dalla scelta sbagliata del materiale, tanto per ribadire…). Quindi, ci chiediamo: saranno davvero “solo” 100.000 euro annui? O la cifra è destinata a salire?
Non è invece una novità (almeno per noi) che gli spezzini dovranno pagarsi per questo capolavoro dell’ingegno tra i 4.300.000 e i 4.800.000, ovvero circa un milione e mezzo o forse due in più, per i molti ritardi di cantiere. Senza più contributi europei e con 850.000 euro distratti da quelli della convenzione Enel per i quartieri di Fossamastra, Pagliari, Melara, Limone, Termo e Pianazze che quei soldi non rivedranno mai più. In poche parole: coi soldi della tanto agognata “indagine epidemiologica” i nostri funzionari ci hanno pagato una dozzina di portalini colorati.
Per tutto questo, e molto altro ancora… l’ingegner Canneti ha svolto egregiamente il suo lavoro e per questo si è meritato il pubblico elogio dell’assessore Piaggi che, in perfetta (dis)continuità con la precedente Amministrazione difende a spada tratta l’operato del super dirigente, controllore e primo mentore di un progetto che evidentemente non stava proprio in piedi, viste le innumerevoli varianti che sono occorse nel corso degli anni (mica è ancora finita) di lavori invece che i 18 mesi previsti.
Forse sarebbe bastato controllarlo quel progetto e rilevarne subito (come abbiamo fatto noi) le tante assurdità.
Altra assurdità è che la piazza sia stata collaudata (parzialmente come detto) il giorno stesso della famosa inaugurazione del 30 dicembre 2016 anche se poi ,finita la festa, si continuò a lavorarci per settimane Insomma Piazza Verdi è veramente una storia tutta italiana, fatta di opere inutili che costano il triplo e alla fine neppure funzionano, ma nessuno paga per i propri errori, che gravano invece sulle tasche dei cittadini.
Sempre l’assessore Piaggi dichiara che “ormai la piazza c’è e bisogna che ce la teniamo e la sfruttiamo”… ma il suo sindaco qualche settimana fa non promise la totale “distruzione” della Piazza? Insomma che si fa con la Piazza? La teniamo o la buttiamo? Nel frattempo, l’unica cosa certa è che continuiamo a pagarla…

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News