Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 21 Luglio - ore 22.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Malocclusione, postura e dolore

di Roberto Colombo

L'oro in bocca
Malocclusione, postura e dolore

- Già dal titolo si arguisce come un’alterazione del combaciamento dei denti, ovvero una malocclusione, qualunque sia la causa che l’ha determinata, possa indurre delle alterazioni della postura del corpo e provocare sintomatologie dolorose di vario tipo. Anche a grande distanza dalla bocca.

Perché?

Innanzitutto ricordiamo che la postura è l’armonia dei segmenti del corpo (spalle, bacino, arti inferiori e colonna vertebrale) atti a mantenere la stazione eretta, tipica della specie umana.

La Posturologia invece studia le alterazioni della postura e le relative sindromi dolorose.

A mantenere la postura provvedono i vari gruppi muscolari i quali ricevono le istruzioni a contrarsi dal cervello che a sua volta elabora le informazioni dai sensori presenti in periferia, detti recettori.

A regolare l’attività muscolare intervengono quattro recettori principali:
- le piante dei piedi che appoggiano il corpo al suolo.
- la mandibola che prende contatto con il cranio attraverso i denti.
- l’orecchio interno che orienta il capo ad occhi chiusi.
- il movimento degli occhi che condiziona la dinamica della testa.

L’errato funzionamento dei recettori, che sopra abbiamo elencato, può causare una quantità enorme di disturbi in vari distretti del corpo.

Io qui mi limiterò a valutare i principali disturbi che si possono manifestare a causa di malocclusione:
- cefalee
- nevralgie
- disturbi alle orecchie (fischi, dolori, senso di ovattamento)
- vertigini
- tensione oculare
- dolori da tensione muscolare in vari distretti
- dolori articolari in vari distretti, specie l’articolazione temporomandibolare
- dolori cervicali e/o lombari

E’ compito del posturologo fare diagnosi di correlazione fra i sintomi lamentati dal paziente e la sua causa. Talora è molto difficile perché non si tratta di patologie conclamate ma di disturbi funzionali che vanno però intercettati prima che i danni al sistema muscolo scheletrico diventino gravi e irreversibili.

Chiaramente in parallelo al posturologo occorre che gli altri specialisti (neurologo, ortopedico, otorino, oculista ecc) chiariscano se i disturbi non siano invece correlati con vere patologie di distretto.

Il dentista quindi, quando viene ad osservare e a diagnosticare una malocclusione, dovrebbe da un lato valutare la possibilità di correggere ortodonticamente e/o protesicamente la malocclusione stessa, dall’altro riferire il paziente al posturologo per una valutazione complessiva del sistema muscolo-scheletrico del paziente.

In molti casi i pazienti con malocclusione sono affetti da bruxismo, ovvero da un enorme sfregamento dei denti, specie nel sonno che porta ad una grande usura degli stessi.

Questi pazienti spesso manifestano cefalea, dolori da tensione muscolare al volto, tensione oculare, ronzii. In attesa o in alternativa a trattamenti più complessi i pazienti trovano grande giovamento dall’uso di un bite che scioglie le tensioni muscolari e riduce di molto la velocità di ulteriore usura dei denti.

Raccomando che il bite sia completamente personalizzato. Molto importante che sia ben equilibrato per funzionare bene. I bite commerciali danno purtroppo risultati lievi e transitori, e non costano poco.

Le malocclusioni in età evolutiva trovano grande giovamento da un trattamento ortodontico ma proprio per prevenire squilibri noi consigliamo tutti i piccoli pazienti di “fondere” la diagnosi ortodontica con la diagnosi posturologica al fine di ottimizzare il trattamento.

Questo permette ai giovani pazienti di concludere il trattamento ortodontico con una situazione posturale perfetta. Un grande servizio per i nostri pazienti!

Anche i meno giovani tuttavia quando sia chiarita la correlazione fra malocclusione e postura vengono inviati al posturologo per una valutazione.

ROBERTO COLOMBO

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News