Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 29 Novembre - ore 16.36

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lettera: "Coronavirus, stamani niente intervento perché arrivavo da Milano"

Lettera: "Coronavirus, stamani niente intervento perché arrivavo da Milano"

- Gentile Redazione,
Vi espongo lo spiacevole problema capitatomi stamattina, per un "buco" nelle disposizioni regionali relative al coronavirus. Sono residente in provincia della Spezia, ma per motivi lavorativi, e anche medici (assistenza a una persona cara che necessita di terapia oncologica), vado per due o tre giorni alla settimana a Milano. A febbraio mi è stata comunicata dal medico presso cui ero in cura in Liguria la necessità di un intervento chirurgico per asportare parte di un organo malato, con sospetto tumore maligno. L'intervento è stato programmato per il giorno 9 marzo. Mercoledì e giovedì scorsi ho effettuato le visite prericovero; avevo correttamente informato il medico della mia permanenza a Milano nei giorni precedenti e lui, altrettanto correttamente, li aveva comunicati all'ospedale, tanto che avevo dovuto specificare di non essere stato nella "zona rossa" di Codogno. Tutto a posto fino a stamattina alle 7, ma quando mi sono presentato in reparto per l'operazione ho avuto la sgradevole sorpresa di essere rimandato indietro perché proveniente da quella che da ieri sera è zona arancione. Non è stato possibile nemmeno farmi il tampone perché non è (ancora?) previsto: fino a domenica sera chi veniva da Milano, Pavia,Parma o Domodossola era equiparato a uno spezzino, ed essendo residente in Liguria non rientro nei soggetti sottoposti alle misure dell'ordinanza. Ordinanza che peraltro ho seguito autonomamente, addirittura anticipandola comunicando, come ho detto sopra, al medico e all'ospedale, al quale sono andato stamattina certo non per turismo ma per un'operazione non da codice rosso ma comunque non lieve, visto il sospetto di tumore. Mi è stato detto che entro 24/48 ore prenderanno una decisione. Chiaramente questa situazione sarà comune - spero solo per quanto riguarda il pendolarismo con Milano, certo non per l'aspetto medico - a tanti liguri. Vi scrivo affinché chi è preposto a farlo trovi e formalizzi una soluzione che tenga conto delle esigenze degli operatori e dei ricoverati nell'ospedale, ma anche del profondo disagio, per non dire angoscia, di chi attende di sapere, tramite l'intervento chirurgico, con quale problema dovrà rapportarsi in futuro.

LETTERA FIRMATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News