Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 19 Luglio - ore 10.24

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La prima visita odontoiatrica

di Roberto Colombo

L'oro in bocca
La prima visita odontoiatrica

- Con questo articolo cerco di fare chiarezza nell’opinione pubblica su che cosa si dovrebbe intendere per prima visita odontoiatrica.

Trascinati dal terrore del costo cui potranno andare incontro, molti pazienti si recano dal dentista chiedendo “il preventivo”. Purtroppo non pochi colleghi e di sicuro i cosiddetti centri low cost avallano questa richiesta effettuando una velocissima visita al fine di emettere al più presto il tanto agognato preventivo. Con questo dato, talora neanche messo su carta ma solo verbale (sigh!), non di rado i pazienti effettuano il cosiddetto giro delle sette chiese, sperando di vincere una sorta di corsa al ribasso per trovare, voglio dire, chi gli farà il prezzo più basso.

Ma…ribasso di che cosa?

Mettere a punto un piano di trattamento odontoiatrico è SEMPRE un’operazione complessa, anche quando le terapie da fare sono poche. Sembra un paradosso ma è così.

Il primo compito del dentista è occuparsi del paziente come persona e ricercarne la massima collaborazione futura. Solo in questo modo le terapie avranno un vero successo. Viceversa anche le cure del dentista più bravo del mondo avranno un successo relativo o nessun successo.

Mi spiego meglio.

La visita deve iniziare con la raccolta dell’anamnesi, ovvero con la storia medica e odontoiatrica; la presenza di patologie in atto o pregresse che determinino l’assunzione di farmaci, sapere se il paziente è un fumatore e altro ancora.

Tutti i dati della bocca devono essere raccolti: visita diretta per osservare e registrare lo stato dei tessuti duri e molli del paziente; esami radiografici per rilevare carie nascoste e la situazione del parodonto, ovvero dei tesssuti di sostegno dei denti. Verifica dei restauri presenti in bocca, verifica della meccanica di masticazione del paziente, verifica delle articolazioni temporo mandibolari, verifica dei muscoli di apertura e chiusura della bocca.

Al termine di ciò si potrà effettuare un elenco completo dei problemi e delle possibili soluzioni, ovvero finalmente un piano di trattamento, molto spesso almeno con un’alternativa.

I problemi presenti dovranno essere confrontati con le eventuali abitudini errate che possono averli favoriti: alimentazione, fumo, errate tecniche di igiene domiciliare, bruxismo. Su questo punto si gioca il successo delle future terapie

Con il piano di trattamento giungerà anche un preventivo, scritto, insieme a un report, scritto, delle risultanze della prima visita. Quindi non abbiate fretta di ottenere un “preventivo” ma piuttosto ricercate un professionista che vi visiti accuratamente e prepari il piano di trattamento giusto per voi e con voi condiviso dopo avervi correttamente informati e coinvolti nella decisione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































Un tuffo nel passato rompendo con la tradizione. Come giudicate la nuova maglia da gioco dello Spezia Calcio?












Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News