Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 17 Dicembre - ore 22.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il commento di Egidio Banti: "Vivere la fede da protagonisti"

Il commento di Egidio Banti: `Vivere la fede da protagonisti`

- Quante Itala Mela ci sono state nella sua vita ? E quale elemento le ha per così dire unificate, conducendola sino all’onore degli altari ? La risposta a queste domande ha rappresentato la falsariga di un interessante ed originale spettacolo teatrale che la parrocchia spezzina di Nostra Signora della Salute, quella di piazza Brin per intenderci, ha messo in scena la sera stessa della beatificazione, l’altro sabato, al teatro “Don Bosco”, con il coordinamento e la regia del parroco, don Francesco Vannini. Il personaggio della nuova beata è stato interpretato, nella scansione temporale delle diverse fasi della vita terrena, da ben sei diverse attrici, tutte appartenenti, insieme agli altri attori, alla comunità parrocchiale: Michela Xeka, Annamaria Esposito, Irene Baiardi, Maristella Toselli, Tiziana Cecchinelli, Fabiola Navalesi. Nella scena finale, Itala, vestita di bianco così come nella realtà volle essere vestita al momento della morte, nel simbolo delle nozze mistiche con la Trinità divina, viene così circondata dalle altre figure che in precedenza l’avevano interpretata, mentre un’altra ragazza (Rosalba Asllani) rappresenta per così dire “l’anima danzante”, che inonda di fascino e di gioia il palcoscenico. Il senso è chiaro, e traccia quel percorso di vita e di ascesi mistica che, tra tante difficoltà ed anche contraddizioni, Itala Mela si trovò ad affrontare nei diversi tempi e luoghi che la videro attiva. Così, sempre nella scena finale, appare al suo fianco la figura mistica che rappresenta Gesù (Andrea Martera), segno della riconosciuta beatitudine. Gli autori dello spettacolo, intitolato “Tu la farai conoscere”, hanno così rappresentato molto bene il senso di un evento che entra nella storia non solo religiosa di Spezia. Il carisma di Itala si irradia infatti sui luoghi dove è vissuta ed ha operato, ed in particolare in quelli della sua città, da via Cernaia a via Manzoni, da piazza Verdi alla stessa piazza Brin e a via del Torretto, resi visibili da grandi foto proiettate sullo sfondo del palcoscenico: le foto dei “luoghi di Itala Mela”. In questo modo la beatificazione non rimane qualcosa di astratto, di puramente spirituale (anche se tale dimensione resta ovviamente centrale), ma è per così dire come “prodotta” dall’intersecarsi del tempo e dello spazio. E dunque rappresenta un modello per tutti, anche per noi. Lo ha sottolineato il vescovo Luigi Ernesto Palletti prendendo brevemente la parola a fine spettacolo: “Questa sera – ha detto – ci siamo permessi il lusso di essere spettatori, da domani dobbiamo proporci di essere protagonisti di una storia e di valori che certo non sono finiti”. Gli altri attori sono stati Angela Queni, Marco Fazio, Chiara Milano, Anna Carassale, Damiano Bella, Marco Bonanni, Davide Torrini, Daniele Trezza, Lorenzo Trezza, Erica Sassarini, Antonio Spinelli, Marco Galli, Francesco Fazio, Mattia Bonanni, Gianluca Calia, Mattia Basso, Davide Basso, Marta Bonanni, Giorgia Bonanni, Simona Mazzoni, Alessandra Telese. Il coro parrocchiale, diretto da Andrea Martera, è stato accompagnato dai musicisti Renzo Cozzani, Gianluca Calia, Alessandra Rossi e Lorenzo Steardo. Hanno collaborato in vari ruoli Rossana Ferrari, Francesco Tassara, Andrea Carmisciano, Graziano Ghironi, Gabriella Angella, Rino Caruso, Mario Trezza, Alda Dalle Rive, Alessandro Bragoni. Ma tante altre persone della parrocchia hanno collaborato in diversi modi, e tutti davvero, meritano complimenti vivissimi. E’ stato un modo importante per concludere una giornata importante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure