Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Luglio - ore 16.23

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il calcio è poesia-Storia di una lampadina eterna

Il calcio è poesia-Storia di una lampadina eterna

- "Pelé è immortale, ma Edson un giorno morirà". Una frase non banale, ma forte non solo per chi ama rotolare nella vita con un pallone tra i piedi. L’ha detta l’altro Dio, quello del calcio, l'ex calciatore brasiliano Edson Arantes do Nascimento, universalmente conosciuto come Pelé, durante una lunga intervista al portale di notizie 'Uol', in cui ha affrontato vari argomenti, tra cui la morte ed il destino. Una intervista in cui Pelè è sembrato segnato dalla tragedia della Chapecoense, la squadra di calcio brasiliana decimata dall'incidente aereo dello scorso 29 novembre in Colombia. "Credo che dobbiamo affrontare la morte come una cosa naturale e credere in Dio. Perché quando lui chiama, non importa chi siamo o dove ci troviamo", ha aggiunto. Ma che un giorno Edson se ne andrà e Pelè resterà in vita eterna non è detto sia vero. Fosse solo per come il fantastico Numero 10 della storia del calcio mondiale, ebbe quel nome. Nella sua biografia, Io unico re, è lo stesso calciatore a svelare tutto, a come si è arrivati a quel nome non casuale:”Poco prima della mia nascita ci fu una grande novità a Tres Coracoes, dove sono nato; l’arrivo per la prima volta dell’elettricità, in un piccolissimo paese. Per festeggiare questo grande passo in avanti nella nostra vita quotidiana, mio padre, Dondinho, decise di chiamarmi proprio Edson, come Thomas Alva Edison, inventore della lampadina. All’anagrafe mi hanno infatti registrato come Edison eppure per tutti oggi sono Edson. E come se non bastasse all’anagrafe sbagliarono anche la mia data di nascita”. Perché quindi dovrebbe mai essere dimenticato Edson, unito a quel nomignolo Pelè per sempre? L’unica cosa che morirà con lui sarà il suo volto, ma non la storia e di gol, le giocate d’ingegno, il passo fantastico che un altro Dio, quasi mutuandolo, gli aveva regalato. E neppure il suo nome.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure