Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 22 Luglio - ore 22.42

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Grando, segretario Cisal: "Acam, necessità di un partner evidente. Per il resto: requiem"

Grando, segretario Cisal: `Acam, necessità di un partner evidente. Per il resto: requiem`

- Ho letto una nota di ieri 16 febbraio a firma Federica Pecunia, per conto della segreteria provinciale del Pd, che riporta come il nuovo piano industriale di Acam sia oggi un’opportunità di sviluppo industriale e testualmente, “non siamo di fronte ad alcun ricatto occupazionale, le Organizzazioni Sindacali, tutte, ci pare abbiano capito bene il senso industriale e di prospettiva di sviluppo che ha il Piano oggi in discussione e la condividano pienamente e con responsabilità”.
Nelle dichiarazioni rilasciate durante l’audizione delle O.O.S.S. in commissione partecipate e lavoro, in qualità di segretario regionale di Cisal Federenergia Liguria ho ampiamente illustrato il mio pensiero e la posizione della sigla che rappresento.
Non è mia, nostra, intenzione polemizzare con la dottoressa Pecunia con la quale mi piacerebbe scambiare le nostre idee, ma ritengo giusto puntualizzare, come in quella sede, la mia e nostra posizione.
Non abbiamo mai condiviso il percorso che ha portato Acam alla situazione attuale; ritengo che dal complicato stato in cui si trovava nel 2007/2008 , si poteva e doveva uscire in modo diverso. Le responsabilità degli indirizzi intrapresi e dei percorsi seguiti, sono chiare ed inequivocabili.
Oggi non avendo praticamente altro che il servizio idrico e con una mole di personale importante, nel recitare il requiem per Acam, è evidente la necessità di trovare un partner che consenta il prosieguo della stabilità lavorativa e territoriale per tutto il personale del Gruppo e che consenta gli investimenti necessari per superare il livello di obsolescenza degli impianti e delle reti.
Questo era già evidente il 18 giugno 2013.
Questa è la posizione di Cisal Federenergia, per il resto requiem.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure