Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 27 Novembre - ore 17.58

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Giovani, cristiane e statunitensi

di Bert Bagarre

Sprugoleria
Giovani, cristiane e statunitensi

- Alzi il braccio chi neppure una volta nella vita ha cantato l’inno dei Village People “Uai-em-si-ei”. Tempo fa io addirittura ne guidai la coreografia al Cairo sul palco dell’Hard Rock Cafè. Bel ricordo di anni addietro, avvenne nel 2010, ero ancora un pivello.
L’YMCA è un’associazione americana di orientamento riformato che raggruppa i giovinotti cristiani ed ha diramazioni worldwide con alberghi, ritrovi, sale per i maschietti che hanno appena finito di essere teen.
L’organizzazione che ha finalità di fratellanza universale, ha una sezione anche per l’altra metà del cielo. È l’YWCA dove il vu doppio sta per women: le giovinotte cristiane cui però i Village People non hanno mai dedicato una song forse perché interessati ad altro.
Magari oggi è diverso, ma una volta i gruppi non avevano contatti in omaggio alla loro tradizione puritana che non apprezza la promiscuità di genere.
A Sprugolandia mai venne l’YMCA, ma ci fu una presenza delle loro colleghe giusto un secolo fa. Lo dice il quotidiano locale ed è una nuova che rappresenta una vera e propria bomba dato che mai la si è ricordato nella storia della nostra landa.
All’inizio di marzo, qua vengono due signorine americane, Margaret e Eva. Le due ospiti gradite, così le definisce il giornale, hanno il compito di ispezionare i locali della sezione spezzina della loro organizzazione che evidentemente preesiste al loro arrivo. Le riceve con gli onori che si convengono alle grandi personalità, il Sotto Prefetto ed un suo stretto collaboratore le accompagna a visitare il padiglione dell’YWCA in via Milano. L’edificio stava nel cortile delle case operaie di via Milano, fra le vie Napoli e Roma. Oggi in quest’area c’è la chiesa battista che venne però edificata nel ’25. In precedenza c’era un quanto mai ampio spiazzo vuoto in cui si tenevano anche comizi. Infatti, all’epoca della venuta delle due americane i lavoratori dell’Arsenale erano impegnati in un tanto duro quanto lungo sciopero e non pochi degli incontri in cui venivano arringati si tenevano proprio lì.
Un numero successivo del quotidiano parla dell’organizzazione femminile il cui simbolo è un triangolo blu, colore della lealtà e della verità. Sopra porta l’acronimo in lettere d’argento come lo è la purezza. Le ragazze dell’YWCA ci tengono a specificare che la figura geometrica che è il loro emblema, non ha nulla a che fare con la Massoneria. I tre lati del triangolo, infatti, stanno a rappresentare le tre caratteristiche che dovrebbe avere il carattere di ogni ragazza: la perfezione fisica, intellettuale e spirituale.

BERT BAGARRE

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News