Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 26 Gennaio - ore 19.22

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Battistini: "La super Asl era dannosa. Ora la si smantelli"

il commento
Battistini: "La super Asl era dannosa. Ora la si smantelli"

- Per anni abbiamo sostenuto che A.Li.Sa., la super ASL ligure, fosse un carrozzone dannoso per il sistema sanitario regionale.
Oggi, con una Delibera di Giunta del 30 dicembre, Toti ci da ragione e la priva delle sue principali funzioni. Rimangono però le nomine, le ingenti spese e un'architettura dirigenziale inutile che, invece, andrebbe smantellata quanto prima in modo da spendere meglio i soldi dei liguri e concentrarsi sull'erogazione dei servizi.
Ci siamo battuti contro A.Li.Sa. dal 2016, anno in cui è stata costituita da Sonia Viale, ex Assessore leghista alla Sanità. Le motivazioni sono sempre state chiare e partivano dal rallentamento e dall'accresciuta confusione nella gestione e nel governo sanitario ligure.
La massima figura apicale di A.Li.Sa. il Commissario straordinario Walter Locatelli aveva accentrato su di sé tutte le principali funzioni gestionali: centrale per gli acquisti, formulazione di bandi e avvio di gare per appalti, stipula e regolamento delle convenzioni, pagamenti.
I risultati sono sempre stati pessimi. Primo perché sono stati creati nuovi alibi per i direttori delle singole ASL che potevano scaricare altrove, quando più gli conveniva, le loro responsabilità. Secondo perché oggettivamente svuotava di ogni potere decisionale le ASL ingessando ulteriormente il sistema e creando una discrepanza pericolosa tra le esigenze del territorio e le scelte, spesso asettiche, emanate da Genova. Terzo perché A.Li.Sa. era un vero e proprio collo di bottiglia dove tempi, priorità e decisioni si perdevano continuamente.
Bene dunque l'ammissione di un errore madornale. Male invece che Toti abbia pensato a togliere competenze alla sua super Azienda Sanitaria lasciando però ciò che più gli conviene per mantenere anche i rapporti di potere: le poltrone, continuando a spendere per il loro mantenimento. In 4 anni circa 2 milioni di euro solo per pagare i direttori. Follia!

Ora il Consiglio regionale intervenga. Assuma questa delibera e da li parta per portare la questione fino in fondo.
A.Li.Sa. è un fallimento e deve sparire.

Francesco Battistini
Ex. Consigliere Regionale

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News