Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 23 Aprile - ore 22.49

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Tagliare i pini di Via San Francesco è un vero e proprio scempio"

Scrive Patrizia: "Interessa più la natura o la comodità degli automobilisti?"

DA UNA LETTRICE
"Tagliare i pini di Via San Francesco è un vero e proprio scempio"

- La notizia che il Comune della Spezia ha deciso di tagliare tutti gli alberi di via San Francesco d’Assisi (Gaggiola), dietro richiesta di alcuni (non tutti) cittadini che si lamentano delle buche nell’asfalto, mi ha a dir poco sconvolta, e sono infuriata.
Può darsi che ad alcuni cittadini interessi più evitare le buche dell’asfalto quando vanno in macchina o in motorino piuttosto che la bellezza e il patrimonio naturale che sono gli alberi. Ma perché ascoltare questi cittadini e non gli altri, quelli che come me vorrebbero preservare questo immenso patrimonio?

Questa decisione assurda è tutta a detrimento di noi cittadini e spiego il perché.
Prima di tutto, snaturerebbe la bellezza della nostra via, i pini secolari (sicuramente cinquantenari) sono bellissimi e rendono caratteristica e ombreggiano la via San Francesco Gli alberi ospitano una fauna avicola non indifferente, che non ho visto da altre parti in città: oltre ai soliti passeri, fringuelli, pettirossi e cinciallegre, anche gazze, corvi e frosoni. Che ci allietano con i loro canti e versi . Sparirebbero, e sarebbe davvero triste.
Ho il sospetto (suffragato da quello che sta succedendo all’inizio di via 21° reggimento fanteria) che tagliando tutti gli alberi si metterebbero a rischio la strada e le case stesse. Le radici e le piante trattengono il terreno, senza le quali si rischiano cedimenti e smottamenti. Qui è tutto in pendenza, ci hanno pensato?

Esistono soluzioni alternative, poco costose, innovative e pratiche per contenere le radici. Non sono esperta del settore ma una breve ricerca in internet me ne ha mostrate alcune, per esempio “RootBarrier” o “Cupolex radici” per dirne due. Dopo anni di incuria e mancanza di manutenzione della strada (vivo qui dal 1997 e in tutti questi anni la via S. Francesco è stata riasfaltata solo un paio di volte, a pezzi) oggi si svegliano che vogliono tagliare tutti gli alberi? Ma stiamo scherzando? Se dovessero tagliare tutti gli alberi nelle strade dissestate, La Spezia rimarrebbe senza alberi. Cioè brutta.

Per favore, aiutatemi a diffondere questo pensiero e a impedire che si compia questo scempio.

Cordiali saluti"

Patrizia Anzani

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Stagione virtualmente finita in casa Spezia, tempo di bilanci. Chi merita la conferma nel settore tecnico secondo i lettori?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News