Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 22 Ottobre - ore 15.11

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Settantaquattro auto in divieto e lo slalom per rifare le strisce"

Un lettore: "Ormai l'indisciplina è un'abitudine accettata".

A FOSSITERMI
"Settantaquattro auto in divieto e lo slalom per rifare le strisce"

- "Da quattro giorni, nel tratto tra Piazzale Ferro e Via Monfalcone (praticamenete in tutta la via) sono stati posti cartelli di divieto di sosta per imprecisati motivi che si sarebbero verificati il 24 settembre 2018 dalle 8 alle 14. Ieri si è rivelato il mistero: pulizia strade e probabile ripristino di parte della segnaletica orizzontale. Percorrendo tutta la via, nonostante la presenza dei succitati cartelli posizionati ogni venti metri circa, ho rilevato sulla carreggiata interessata dalle operazioni ed in evidente stato di infrazione all'ordinanza, 74 (SETTANTAQUATTRO!) auto e 14 tra moto e scooter.

Gli esiti dell'intervento manutentivo sono facilmente immaginabili visto che gli operatori "astutamente" scansavano i mezzi costituenti ostacolo ovviamente senza preoccuparsi di farle rimuovere. Annoto solamente che nella stessa via, in coincidenza con l'incrocio con Via XXI Fanteria operavano una coppia di agenti della Municipale evidentemente con altri compiti vista l'indifferenza sia verso i cartelli di divieto proprio sotto il loro naso, che delle auto e moto in sosta vietata.

Ho provato, attorno alle 11, a contattare il Comando della Polizia Locale ma senza esito alcuno (la chiamata, come dicono, pare sia registrata). Perché non esiste alcuna forma di coordinamento tra committenza e ditta appaltante? Perché la Polizia Locale non interviene almeno a scopo dissuasorio facendo forzatamente sgomberare il percorso interessato dai lavori? Perché gli operatori sul territorio sono lasciati liberi di operare senza alcun controllo o direttiva della componente pubblica committente? Chi è il funzionario pubblico che poi verbalizzerà la corretta esecuzione dei lavori per lavori non fatti o fatti "non a regola d'arte"?

Concludendo: non ho idea a quanto ammonti una multa per divieto di sosta ma sono quasi certo che un intervento deciso quanto ineccepibile avrebbe garantito lo stipendio mensile ad almeno tre agenti per solo un'ora di intervento. Invece si evidenza con dispiacere che sia ormai consolidato che ognuno possa fare ciò che vuole (e per la precisione mi riferisco agli automobilisti indisciplinati, agli operatori addetti a pulizie/manutenzioni e, perché no, anche agli agenti della Polizia Locale, poco attenti o forse troppo impegnati in altre attività) in barba a leggi, regolamenti e disposizioni varie".

Carlo Bardi

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News