Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Settembre - ore 08.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Programmi elettorali dimenticano nuove generazioni"

"Programmi elettorali dimenticano nuove generazioni"

- In questi ultimi 5 anni di governo, il PD si è occupato molto poco dei giovani e della loro istruzione, sottovalutando, che il motore di crescita del Paese sono anche le nuove generazioni. Infatti, il livello di istruzione universitaria in Italia è tra i più bassi dei paesi OCSE con solo il 18% di adulti laureati. Questi livelli così bassi possono essere in parte dovuti al basso tasso di occupazione e di retribuzione dei giovani laureati (inferiore del 21% alla media OCSE per gli uomini e del 35% per le donne). Rispetto alle altre economie avanzate si è investito meno risorse pubbliche sulle nuove generazioni (formazione terziaria, politiche attive del lavoro, sviluppo e innovazione). I nostri giovani sono stati dotati di minori strumenti rispetto ai coetanei degli altri paesi avanzati, per essere solidalmente preparati e motivati, e orientare le proprie scelte nel mercato del lavoro, e proporsi nel sistema produttivo delle aziende, anzi, il più delle volte vengono considerati più manodopera a basso costo che leva su cui investire per aumentare competitività e crescita delle aziende. Proprio per questo, l’Italia ha grande necessità di fare un salto tecnologico per aumentare la qualità del contributo delle nuove generazioni alla crescita strategica del Paese, con nuove intelligenze e adeguate competenze che la scuola non è in grado di connettere con le aziende. Le richieste di figure legate alla digitalizzazione sono già da qualche anno in rapida e costante crescita, ma esiste un disallineamento tra due mondi che non si parlano, l’industria che deve comunicare meglio quante e quali sono le competenze di cui ha bisogno, dall’altro lato la scuola deve aprirsi di più e connettersi con il mondo produttivo, con strumenti come l’alternanza scuola-lavoro. Il rimedio è di adeguare le competenze con scuole migliori, apprendistato efficiente, istruzione continua.

Mario Bonelli dottore commercialista alla Spezia

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News