Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 21 Settembre - ore 12.38

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Petacco uomo schietto e divertente. Ogni volta un effluvio di aneddoti"

di Marco Ferrari

Lettere a Cds
"Petacco uomo schietto e divertente. Ogni volta un effluvio di aneddoti"

- Oggi ho perso un amico, un maestro, una parte di me. Quando uscì il mio primo libro, “Tirreno” nel 1988, fu proprio Arrigo Petacco a presentarlo nella Sala della Provincia della Spezia. Da allora mi ha seguito con pazienza e arguzia, senza mai un filo di interesse personale. Quando ha rallentato la scrittura Arrigo Petacco mi ha chiesto un favore: dargli una mano a raggiungere la quota di cento libri pubblicati. Così le sue ultime fatiche le abbiamo compiute insieme, “Come eravamo negli anni di guerra”, “Ho sparato a Garibaldi” e “Caporetto”. Il canovaccio lo tracciava lui e poi girava la sedia verso la biblioteca e indicava posti dove trovare libri, documenti e scritti. Aveva tutto in testa, nomi, date, risvolti poco noti, aneddoti.
Si era divertito a scrivere “Ho sparato a Garibaldi”, le vicende di un nostro comune antenato, Luigi Ferrari, colui che viene indicato come l’autore del ferimento del nizzardo all’Aspromonte. Negli ultimi tempi aveva diradato le sue uscite a Portovenere. Si era trasferito in una casa vicino all’uscita del borgo e se poteva lo accompagnavo a prendere un aperitivo. Era un effluvio di aneddoti. Ora mi pento di non averlo registrato in tante occasioni, specialmente di quando parlava dei suo esordi giornalisti alla Spezia, ai tempi di Gino Patroni, Giancarlo Fusco, Lucio Tonelli, Lamberto Furno, Bruno Della Rosa. “C’erano più giornali a Spezia che New York” usava dire. In quel contesto aveva appreso il mestiere che lo ho portato ai vertici della Rai e dei giornali, partendo dalla natia Castelnuovo Magra. Un uomo semplice, che si era fatto da solo e che è rimasto sino alla fine schietto, autentico, divertente.

Ciao Arrigo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News