Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 31 Ottobre - ore 08.01

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Paita, Peracchini avete 'vinto' voi"

la lettera
"Paita, Peracchini avete 'vinto' voi"

- Non si poteva attendere risultato differente da quello che è emerso con le elezioni regionali nella nostra Liguria, ossia la vittoria netta del governatore uscente Giovanni Toti, il risultato buono ma mediocre del candidato del centro sinistra Sansa e la Caporetto per il candidato renziano-socialista Massardo.
A differenza dell’esito scontato mi sorprendono alcune reazioni da parte dei nostri amministratori e politici locali, i quali si sono esibiti con molta fantasia nell’insabbiare la disfatta o dall’altra parte nell’ostentare la vittoria; il primo caso riguarda senz’ombra di dubbio la deputata Raffaella Paita (Italia Viva), la quale prima di analizzare la sconfitta del proprio partito e del proprio candidato, si cimenta in un’acuta e serrata analisi del risultato: “Nel 2015 (Toti ndr) mi aveva battuta con uno scarto di 7 punti circa. Oggi batte Sansa con uno scarto di oltre 17 punti. Con la piccola differenza che PD e M5S si sono presentati assieme!” (Raffaella Paita, Facebook, 22/09/2020). Una dimostrazione di acume politico che avrebbe fatto invidia anche a Kennedy; la deputata Paita dimentica però una cosa fondamentale: nel 2015 il PD di Renzi raggiunse il momento di massimo splendore, a seguito del risultato delle europee 2014 (40, 81%), e primeggiava indiscusso tra i partiti italiani. Per questo il suo ragionamento non torna, proprio perché ad oggi si tratta di due Partiti Democratici differenti in due situazioni storiche altrettanto differenti. Ciononostante la Paita riuscì a perdere anche quella tornata elettorale e a distanza di cinque anni cerca di mistificare i fatti: se non è riuscita a vincere lei e il suo partito nel momento di grande popolarità, figurarsi un candidato come Sansa, scelto in extremis e appoggiato principalmente da due partiti che non godono di massima salute; ma la Paita è convinta di ciò e glielo lasciamo credere, auguri!
Il secondo caso, non meno divertente del primo, è quello del sindaco Pierluigi Peracchini: ha vissuto le ultime settimane, assieme all’amico Toti, in momenti di forte apprensione per quanto riguarda la situazione Covid nella nostra città; è proprio difficile dimenticare le immagini di festa e gioia che li ritraggono proprio assieme, nel centro del campo di calcio, senza distanza personale e senza mascherine, a seguito della promozione dello Spezia, mentre al di fuori dello stadio si creavano assembramenti da pre Covid. Si è trattato di un gesto che non è passato inosservato ai molti, in particolar modo quando la curva epidemica è cominciata a salire vertiginosamente, regalandoci il superamento della soglia dei 1000 contagi nella nostra provincia, ossia dati che nella prima fase dell’epidemia non sono stati minimamente sfiorati né immaginati. Nella confusione generale si cerca di incolpare la comunità dominicana, vengono prese decisioni restrittive e vengono chiuse le scuole del comune, ovviamente senza accennare i termini “partita di calcio” o tantomeno chiedere scusa. A mio parere non è un caso che il partito più votato in provincia sia stato il Pd (22.55%), superando Lega e Cambiamo!, denotando forse un certo imbarazzo e malcontento nella gestione del Covid nella nostra città. Ma dopo i risultati regionali anche Peracchini tira un sospiro di sollievo, si congratula con l’amico Toti e annuncia “uno scatto di reni per la sanità spezzina e per l’ospedale”. Se le premesse rimangono queste, Peracchini e Toti arriveranno a fine legislatura con i reni sani come quelli di un bambino, mentre le coliche, forse, quelle verranno a noi.

Giacomo Casabianca

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News