Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 21 Ottobre - ore 19.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Nel Levante non si dorme a causa dei rumori del porto, il Comune intervenga"

"Nel Levante non si dorme a causa dei rumori del porto, il Comune intervenga"

- Da venerdì 30 giugno sino al martedì successivo si sono avute giornate e nottate infernali per i cittadini dei quartieri del Levante, perseguitati senza sosta dai rumori del porto (operatività, movimentazione, sbarco e imbarco dei container, proteste degli autotrasportatori attaccati ai clacson...).
Il caldo è arrivato con temperature molto elevate che non ti dà tregua nemmeno di notte ed a questo si aggiungono i rumori che non permettono il riposo notturno per i cittadini che vivono nei quartieri adiacenti al Porto Commerciale perchè il rumore continua imperterrito anche nelle ore notturne.
Chi di dovere dovrebbe considerare che non tutti hanno i mezzi di dotarsi di climatizzatore per cui deve tenere le finestre aperte,se non vuole morire di caldo,eppure ci sono le normative che richiamano al diritto al riposo e vanno contro il disturbo della quiete pubblica.
In alcune ore non devono essere superati i livelli previsti dalla zonizzazione di impatto acustico la cui concausa è da imputare all’attività portuale in particolare in un porto come il nostro che è l’unico, non solo in Italia ma nel mondo ad essere a poche decine di metri dalle residenze dei cittadini a partire da via San Cipriano sino ad arrivare a Pagliari (12.000 abitanti circa) .
Gli impegni di creare condizioni per mitigare e rientrare nei limiti fissati dalla legge sino ad oggi, a distanza di 12 anni,altro non sono che “aria fritta” in quanto le promesse continuano ad essere vuote e senza concretezza.
La responsabilità delle ricadute sulla salute dei cittadini sono, per legge, da attribuire al Sindaco e a questo si aggiungono la mancanza di controlli, di prevenzione e l’informazione data ad i cittadini in tempo reale ovvero trasparenza.
Altre cause si aggiungono sulle questioni della valutazione di impatto ambientale causate dal porto (eco marino, emissioni inquinanti ed altro ancora) ma in questo particolare comunicato desideriamo chiedere, e non è la prima volta purtroppo, un intervento concreto da parte delle istituzioni per ridurre un male che mette inevitabilmente il lavoro del porto contro la città e i suoi abitanti che temono quotidianamente per la loro salute e sono ormai disperati (in particolare quelli che hanno la sventura di vivere nei quartieri adiacenti).

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News