Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 27 Settembre - ore 22.52

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"La pandemia ci ha aperto gli occhi, signori candidati occupatevi di noi"

l'opinione
"La pandemia ci ha aperto gli occhi, signori candidati occupatevi di noi"

- Buongiorno,
mi rivolgo a tutti coloro che sono impegnati nella campagna elettorale per le Regionali. In questi giorni e fino alle elezioni noi cittadini saremo spettatori e ascolteremo tutti i candidati che ora come non mai cercheranno di convincerci come uno di loro sia meglio dell'altro con promesse e lusinghe. Ognuno di noi ha la propria posizione o l'aveva: il diritto al voto è sacro e irrinunciabile conquistato con lotte e deve essere esercitato, ma credo che sia venuto anche il momento della riflessione vera. Abbiamo bisogno di promesse o abbiamo necessità di fatti concreti? Possiamo ancora tollerare sfilate passive prodrome all'accapparamento di una posizione che quando raggiunta,magicamente annienta la memoria di quanto detto il mese precedente? Credo proprio di no.

Signori andidati, quel posto lo conquisterete grazie alle nostre preferenze e non vi è permesso dimenticarci: i nostri territori non hanno bisogno di discorsi ma di salvaguardia, manutenzioni. Le nostre persone, i nostri concittadini, non hanno bisogno di parole ma di rassicurazioni concrete. Le nostre associazioni hanno bisogno di vicinanza e non di scomparire perchè in questo caso diventeremo tutti più soli e poveri di contenuti. Dopo un periodo così buio, così doloroso e non solo per tutte le povere vittime che il Covid19 ha purtroppo lasciato lungo il suo passaggio ma anche per tutta la situazione lavorativa ed economica creatasi, i cittadini pretendono da Voi la stessa sincerità con cui loro stessi si presentano a voi.

Non illudeteci con false promesse che sapete già in partenza di non poter mantenere, non lo possiamo più accettare. Venite a vistare e rendervi conto dello stato dei nostri territori e dei nostri bisogni veri, degli ospedali, della ripresa delle attività, faticosa e difficile, ardua come la scalata di una vetta dalla quale a volte si cade rovinosamente. Venite nei nostri comuni, rendetevi conto di quanto la burocrazia uccida la ripresa. Venite nelle associazioni, Pa, Protezione civile a rendervi conto dei bisogni impellenti e delle mille difficoltà che ogni volontario incontra e supera con un sorriso e il cuore a pezzi.

Ascoltate gli studenti che ad oggi sono al buio senza sapere se, come e quando torneranno a scuola, ascoltate le grida di dolore dei lavoratori, dei professionisti, dei commercianti che guardano al futuro con terrore. Venite ad incontrare i nostri sindaci. Signori candidati occupatevi di noi, noi che ancora una volta riporremo in voi la nostra fiducia perchè ci rappresenti, ci sostenga e ci aiuti, ma questa volta avremo uno uno spirito diverso, figlio di una pandemia che ci ha cambiati, forse ci ha aperto gli occhi su realtà che non tutti conoscevamo. Signori candidati noi non esistiamo ora per votarvi ma esisteremo anche dopo, per sopravvivere.

Il consigliere comunale di Vezzano Ligure
Cinzia Calanchi

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News