Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Settembre - ore 18.17

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Imbarazzati da Pucciarelli, suo voto ingiustificabile"

sulla proposta di Liliana Segre
"Imbarazzati da Pucciarelli, suo voto ingiustificabile"

- Ieri il Senato della Repubblica ha istituito, su proposta della senatrice Liliana Segre, la commissione sull’antisemitismo e il razzismo. Un segnale forte e chiaro contro la deriva che sta prendendo la nostra società contemporanea, tutti noi ci auspicavamo un voto unanime nell’aula del Senato, ma cosi non è stato. Il centrodestra si è astenuto dal voto dimostrando apertamente che si nutre di odio e di intolleranza e che le forze politiche che si richiamano ai valori democratici e liberali, in realtà si sono mutate in qualcos’altro: la commissione è stata proposta da Liliana Segre senatrice a vita, superstite dell'Olocausto e testimone della Shoah italiana a cui la nostra città ha riconosciuto un importante premio.

Noi di Spezia Dinamika come cittadini spezzini siamo molto imbarazzati dall’atteggiamento della rappresentante del territorio spezzino, Stefania Pucciarelli, che pontifica su un ipotetico odio nei confronti dei cristiani che a detta Sua non viene considerato dalla neonata commissione Segre. Ovviamente tutto ciò nella vana speranza di giustificare il suo voto di astensione riguardo ad un tema così importante e delicato come quello dell’antisemitismo e del razzismo. Ci tenevamo a ricordare alla senatrice che se le donne sono presenti all’interno del parlamento, nelle istituzioni, nell’imprenditoria, negli uffici, nelle scuole e in ogni dove, è perché più di settant’anni fa qualcuno fece i conti con la barbaria e la follia dell’odio nei confronti del diverso e cosi che è nata la Costituzione della Repubblica Italiana che tutela tutti noi e soprattutto permette a lei di essere rappresentante dei cittadini.

Il crocifisso non ha nulla a che fare con la politica, nella politica si trattano le idee, le posizioni e i progetti: la religione non entra nella politica, tantomeno questa va strumentalizzata ai fini elettorali. Ma ci sembra che per la Lega questo concetto sia abbastanza duro da comprendersi. Ci auguriamo che la senatrice Pucciarelli si metta a lavorare nella sua Commissione sui diritti umani, faccia onore al suo importante ruolo e che soprattutto smetta di essere perennemente in campagna elettorale e lavori per il territorio che l’ha eletta.

Spezia Dinamika

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News