Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Dicembre - ore 13.06

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Gestione delle risorse pubbliche, la madre di tutte le battaglie"

"Gestione delle risorse pubbliche, la madre di tutte le battaglie"

- Quasi ogni giorno si aprono i giornali - o le pagine web - e si leggono interventi di cittadini che, tramite i media, denunziano l'asfalto a groviera, la mancanza di manutenzione di marciapiedi o edifici pubblici oppure che dicono no all'alienazione di beni e servizi sempre pubblici e chiedono alle Istituzioni di intervenire.
Dall'altro lato, si leggono le risposte - quando e se arrivano e' gia' una gran cosa ... - degli Amministratori pubblici che, con il trito ritornello, sostengono che "vorremmo, ma non ci sono i soldi" oppure "c'e' la spending review che non ci consente di spendere".

Senza nulla togliere alla legittimita' delle lamentele dei cittadini e all'opera della stampa che da' loro visibilita', la questione e' pero' un'altra.
La questione e' la individuazione e la gestione delle risorse pubbliche.

Fin quando noi cittadini non avremo la capacita' di far luce sulle pieghe dei bilanci (che solo formalmente sono pubblici, ma al loro interno non consentono alcun tipo di indagine) e di imporre le nostre priorita' a chi amministra, non vi sara' battaglia che potra' portare ad un risultato concreto, perche' le varie istanze si scontreranno sulla (presunta) carenza di risorse.
Oggi i cittadini del Termo chiedono interventi sulla viabilita', ma non e' forse vero che i contributi di Enel per compensare la presenza della centrale sono stati utilizzati per i maggiori costi di piazza Verdi ? E chi ha deciso di destinare alla piazza risorse che dovevano andare prima di tutto ai cittadini che vivono sotto la centrale ? E quanti strumenti derivati esistono nelle casse comunali o nelle societa' partecipate ? E perche' i 15 milioni di euro sprecati dalla Regione per privatizzare il patrimonio immobiliare delle ASL non potevano essere destinati a colmare i deficit della sanita' spezzina ?

La madre di tutte le battaglie e' pertanto quella sulla gestione delle risorse pubbliche che, forse e' bene non dimenticarlo, derivano dalle nostre tasse e quindi si tratta di soldi nostri.
Se si continuera' ad affrontare le singole (pur legittime) istanze senza aver riguardo a questo quadro generale, noi cittadini avremo dalle forze politiche solo risposte "strumentali" alla loro necessita' di far voti, con risultati a volte paradossali : nella nostra realta', il centro sinistra, che era prima al governo, si oppone oggi alle decisioni di alienazione e privatizzazione di beni e servizi pubblici programmate dal centro destra; decisioni che la stessa forza politica di c.d. centro sinistra aveva appena caldeggiato quando si trovava nella stanza dei bottoni ....

Affrontare le singole questioni slegandole dall'aspetto delle risorse e' oltretutto illogico.
Sarebbe un po' come dire che, nella mia famiglia, mi metto in testa di comprare un'auto, piuttosto che di programmare una vacanza senza sapere quanto guadagno al mese e senza tener conto di dover pagare prima di tutto i servizi essenziali. E' evidente che se non ho il quadro delle mie possibilita', posso decidere o lamentare cio' che voglio, salvo poi non riuscire a realizzare un gran che.
Non si vuol certo dire che le proteste dei cittadini non devono trovar campo, ma e' necessario fare attenzione a che non si risolvano nel solo risultato di dare un po' di visibilita' al politico di turno nello schierarsi con questo o quel comitato o gruppo di cittadini.

Cosa fare ? Da sempre, chiediamo che anche le Amministrazioni locali aprano un percorso sull'audit pubblico delle risorse, ivi compresi i problemi - se vi sono - del reale ed effettivo indebitamento.
Un percorso che parta dall'analisi partecipata delle risorse e dalle decisioni sulle cose da fare con le relative priorita'.
Solo cosi' si potranno avere decisioni che durino nel futuro e per le prossime generazioni e si eviteranno le nocive scelte, dal carattere solo elettoralistico, fatte dai politici di turno e che hanno vita per il solo tempo del loro mandato elettorale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News