Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Settembre - ore 20.22

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Ecco perché rifiutiamo di iniziare con la didattica a distanza"

La lettera inviata al dirigente scolastico da una parte di genitori: "Noi e i nostri figli vittime di malagestione".

"Siamo amareggiati"

- Questa è la lettera che una parte dei genitori degli alunni di alcune classi della scuola primaria Dante Alighieri della Spezia hanno inviato sabato sera al Dirigente dott. Lucchin, manifestando le motivazioni del rifiuto di iniziare l’anno scolastico con cinque giorni di didattica a distanza.


Egregio Dott. Lucchin,

siamo una parte di genitori degli alunni della classe 3C, classe 4A, classe 5A e buona parte della classe 3B. Le scriviamo a seguito del comunicato che decreta l’inizio della scuola con DAD da lunedì 14 settembre. La notizia ci ha lasciati letteralmente basiti. Ci sentiamo per l’ennesima volta vittime di un sistema che pensa a tutto tranne che alla scuola e ai nostri figli. Abbiamo faticato per mesi pur di supportare le maestre (che hanno fatto un lavoro egregio) nel proseguire al meglio la didattica. Non le stiamo a raccontare quali problematiche abbia dovuto affrontare ciascuno di noi nel calarsi in un ruolo non certo semplice, nel tentare di risolvere problemi reali (procurarsi stampanti, pc, connessioni a internet) e di organizzarsi tra lavoro e scuola.

Sino a ieri mattina il nostro “caro” Presidente Toti garantiva l’apertura delle scuola.. poi l’attesa doccia fredda.. la scuola non riparte... scelta sicuramente ragionevole ma dura da accettare, dopo oltre sei mesi a casa. I nostri figli avevano già lo zainetto pronto, contenti di rivedere compagni e maestre e di tornare finalmente a una “nuova” normalità. Noi genitori abbiamo per l’ennesima volta capito e rivoluzionato nuovamente i nostri piani a 48 ore da quel tanto atteso 14 settembre!

E oggi? Oggi... a poco più di 24 ore di distanza da quel famoso 14 settembre.. scopriamo di dover rivoluzionare ancora una volta i piani per essere pronti a conque giorni di DAD. Caro Dirigente.. questa volta la rivoluzione la facciamo noi.. e lunedì mattina all’appuntamento con la DAD non si presenterà nessuno. Perché non c’è il tempo materiale di organizzarsi, perché molti di noi (la maggior parte) lavorano e i nonni (quando ci sono) non sono preparati a questo, perché c’è chi ha più figli e non ha pc o connessioni sufficienti, perché non è giusto per i nuovi compagni di scuola ma nemmeno per le vecchie glorie che, dopo 6 mesi di buio totale, meritano un benvenuto sicuramente migliore.

E poi non è giusto perché tutto questo è frutto di una gestione becera dell’emergenza. Come mai questo picco di contagi nella nostra città? Sarà per la movida che non si può fermare? Sarà per i festeggiamenti per la Serie A? Chi doveva gestire queste situazioni non lo ha fatto e ora la città si ritrova a essere un piccolo lazzaretto dove a rimetterci, per l’ennesima volta, sono i bambini e le loro famiglie! Siamo amareggiati dalla sua scelta perché dimostra di non rendersi conto della realtà. Non si tratta di sottrarci ai nostri doveri, si tratta di ribellarsi a un sistema fallimentare che se ne frega dei nostri figli demandando per l’ennesima volta il lavoro sporco alle famiglie. Noi avremmo voluto i nostri figli in classe il 14 settembre, noi eravamo felici e pronti per questo. Noi non vogliamo, dopo 6 mesi di assenza da scuola, che i nostri figli ricomincino tramite un pc, oltretutto per soli 5 giorni visto che poi la scuola chiuderebbe ancora per le elezioni. Noi siamo vittime di una malagestione e di conseguenza ci dissociamo.

Siamo sempre stati chiamati a firmare manleve, piani di formazione, ora anche la corresponsabilità... ma a quanto pare adesso sono i dirigenti, per primi, a venire meno agli impegni propri del loro ruolo. Che sarebbe stato un anno in emergenza si sapeva da giugno (e anche prima) ma che, alla prima emergenza (e chissà che non sia una scusa) siano tutti impreparati ci fa pensare che non ci sia nessun piano o strategia per non fermare tutto di nuovo. Siamo consapevoli che la presenza a scuola, quest’anno, potrebbe essere a singhiozzo e, qualora avvenisse, affronteremo la cosa con estremo senso di responsabilità,ma oggi no, oggi ci sentiamo presi in giro e non ci stiamo. Vederci il 24 settembre sui banchi di scuola, o eventualmente in DAD. Ci sembra un compromesso decisamente più ragionevole!

Genitori di Edoardo (3C)

Genitori di Jago (3C)

Genitori di Filippo (3C)

Genitori di Gabriele (3C)

Genitori di Gemma (3C)

Genitori di Noemi (3C)

Genitori di Omar (3C)

Genitori di Pietro (3C)

Genitori di Isabel (3C)

Genitori di Beatrice (3C)

Genitori di Kathrine (3C)

Genitori di Nicolas (3C)

Genitori di di Amanda (3C)

Genitori di Alex (3C)

Genitori di Hiba (3C)

Genitori di Tommaso (3C)

Genitori di Younes (3C)

Genitori di Greta Ludovica (3C)

Genitori di Greta (4A)

Genitori di Ludovica (4A)

Genitori di Aleida (4A)

Genitori di Giorgia (4A)

Genitori di Elisa Maria (5A)

Genitori di Linda (5A)

Genitori di Eleonora (5A)

Genitori di Aurora (5A)

Genitori di Alice (5A)

Genitori di Nicolas (5A)

Genitori di Giona (5A)

Genitori di Leonardo (5A)

Genitori di Lorenzo (5A)

Genitori di Emma (5A)

Genitori di Noemi (5A)

Genitori di Sofia (5A)

Genitori di Martina (5A)

Genitori di Asia (5A)

Genitori di Giulia (5A)

Genitori di Lorenzo (5A)

Genitori di Greta (5A)

Genitori di Emma (5A)

Genitori di Samuele (2C)

Genitori di Christian (2C)

Genitore di Christian (4C) e di Lorenzo (1B)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News