Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 25 Ottobre - ore 22.41

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Cosa intendono fare Regione, Provincia e Comune delle aree dell'arsenale?"

Lettere a CDS
"Cosa intendono fare Regione, Provincia e Comune delle aree dell'arsenale?"

- In questi giorni il comitato "Murati Vivi" di Marola ha nuovamente sollevato il gravissimo problema dell'amianto presente nell'arsenale della Spezia.
A ciò si deve associare una comunicazione giunta alla fine dello scorso anno da parte del vicesegretario nazionale del Pd Orlando in cui si annunciava lo stanziamento dei fondi per la bonifica del sito e l'intervento sempre della fine dello scorso anno dell'allora presidente del Parco di Montemarcello-Magra in cui si poneva una opzione sul futuro dell'arsenale in una prospettiva di spostamento dell'industria nautica dalla foce del Magra in queste aree.
Europa Verde vorrebbe una volta parlare chiaro e chiedere alla Regione, alla Provincia e al Comune cosa si intenda fare di queste aree e soprattutto come si voglia rispondere alle legittime richieste dell'abitato di Marola?

Europa Verde vorrebbe sapere cosa pensano e cosa hanno fatto in merito i consiglieri regionali e i parlamentari liguri sul tema.
Le aree dell'arsenale sono oggi di proprietà militare ma è noto che sono sovradimensionate rispetto all'attuale attività militare e che il Ministero della Difesa pare ormai intenzionato trasferire la maggior parte della propria attività verso il Sud per cui in prospettiva si potrebbero liberare aree indispensabili per una crescita sostenibile della città.

Su tale punto però Europa Verde ritiene indispensabile:
a) chiedere agli Enti Locali una azione comune verso il Ministero della Difesa per ottenere una parola definitiva sull'uso delle aree dell'arsenale;
b) proporre una ampia consultazione pubblica sulle prospettive di futuro utilizzo dell'area ;
c) agire immediatamente per la caratterizzazione del sito e prevedere un piano di bonifica,che rimuova in primo luogo l'amianto dai siti piu' pericolosi.
Si tratta di una lotta che Europa Verde vuole intraprendere perche' La Spezia e il suo comprensorio hanno diritto a vivere e a respirare un'aria diversa perche' in Liguria è ora di cambiare aria.

Europa Verde Liguria

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News