Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Agosto - ore 17.46

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Caro Piana, i governi di questi anni sono responsabili delle morti in mare dei migranti"

`Caro Piana, i governi di questi anni sono responsabili delle morti in mare dei migranti`

- Gentile direttore, mi sono sfortunatamente imbattuto nelle parole del capogruppo ligure della Lega Alessandro Piana a proposito della Giornata nazionale in memoria delle vittime dell'emigrazione. Sono rimasto colpito dalla confusione delle sue argomentazioni e dalla grave incompetenza con cui allude a dati che dimostrano il contrario di quello che afferma. Piana dovrebbe sapere che c’è una strage in atto contro i migranti - ventimila nel canale di Sicilia solo negli ultimi dieci anni - e che tra i mandanti della strage c’è anche il suo partito, in virtù della famigerata legge Bossi - Fini, non a caso primi firmatari di una serie di provvedimenti inumani, per certi aspetti peggiori delle leggi razziali del 1939. Qui non si tratta di disquisire sull’etichetta da incollare sui migranti - economici, ambientali, politici - ma sull'accettare o no che 350 persone - io preferisco chiamarli fratelli, sorelle, figli - muoiano ogni mese nel canale di Sicilia.

Temo tuttavia di condividere il disagio del capogruppo leghista ma per ragioni opposte alle sue. Trovo grottesca la celebrazione di Lampedusa, organizzata dal governo Renzi-Alfano, corresponsabile della strage dei migranti. Una responsabilità che la straordinaria solidarietà dei lampedusani e le operazioni di salvataggio della guardia costiera e della marina non possono nascondere, come una foglia di fico non nasconde la nudità del re. Il governo attuale, come quelli di cui il partito di Piana faceva parte pochi anni fa, sono responsabili delle morti in mare dei migranti attraverso la partecipazione alla spartizione della Libia, l'appoggio alla politica neocoloniale della Nato e gli osceni accordi con gli aguzzini turchi, pagati per impedire le partenze di chi cerca scampo attraverso il mare, sappiamo bene con quali metodi.

Quanto al disprezzo e al cinismo con cui Piana si riferisce ai migranti, al netto del solito avvilente segnale all'elettorato di riferimento, vorrei ricordargli alcuni cose. Quando i migranti in fuga da mezzo mondo e gli italiani più colpiti da quello stesso sistema economico che in Africa, Asia e Latinoamerica genera guerre e migrazioni e in Europa disoccupazione e sfruttamento capiranno le vere ragioni per cui un ceto politico screditato e ipocrita si affanna a metterli gli uni contro gli altri, allora si metteranno insieme. Ci stiamo già mettendo insieme. E allora non sarà facile, signor Piana, ingannarci ancora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure