Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Agosto - ore 23.06

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Cara Atc, sei indietro di decenni. Te lo dice uno studente Erasmus"

Un giovane spezzino: "Prezzi non sono concorrenziali con quelli dell'auto. Ecco cosa ho visto all'estero...".

`Cara Atc, sei indietro di decenni. Te lo dice uno studente Erasmus`

- "Cara ATC,
recentemente ho avuto la sfortuna di prendere un Vostro autobus e, durante il tragitto, forse per evitare di concentrarmi sugli odori non piacevoli presenti all’ interno del mezzo, ho pensato al ruolo che un servizio di trasporto pubblico riveste nella società cercando di capire se Voi assolvete o meno a questi compiti. Mi piacerebbe condividere con voi e con i lettori quello che mi è passato per la testa.
I trasporti pubblici hanno come scopo primario quello di ridurre l’inquinamento dell’ambiente e il numero di auto in circolazione, contribuendo alla diminuzione del traffico e degli incidenti stradali, nonché fornire un servizio molto importante al cittadino. Il tutto si traduce in un effetto positivo di breve termine ma anche di medio-lungo, per tutta la comunità. Ovviamente tutto ciò funziona se alla base vi è un incentivo per l’individuo a scegliere di usufruire del servizio, un qualcosa che gli procuri un beneficio. In altre parole, il costo deve essere tale da consentire un risparmio rispetto all’ alternativa di usare la propria auto, o perlomeno il servizio deve essere sicuro e di una certa qualità affinché si sia disposti anche a pagare un premio sul prezzo pur di usufruirne. E’ inutile dirvi che la condizione ottimale prevedrebbe l’unione delle due (prezzo contenuto e servizio di qualità) anche al costo di rimetterci in termini di redditività e dico inutile non già perché lo sapete, ma perché ci siete lontani anni luce.

Infatti voi offrite il peggiore dei servizi possibili: prezzi folli e qualità scarsa. Per un viaggio di andata e ritorno, da Ceparana a Sarzana, la spesa è di 5 euro. Un costo già elevato se consideriamo i soli 24 km da percorrere, figuriamoci se lo compariamo con il servizio offerto che prevede una corriera maleodorante e sporca. Basti pensare che, simulando tale percorso sul sito www.viamichelin.it, la spesa in termine di carburante è di 3.30 euro. Mi chiedo quindi dove stia l’incentivo alla base del corretto funzionamento dei mezzi pubblici di cui ho parlato. Chiaramente non ve n’è traccia. Sempre per rimanere in tema di prezzi, apprendo con piacere da un vostro documento come il costo medio al litro per il carburante sia sceso da 1.27 euro a 1.21 euro dal 2013 al 2014, traducendosi in una riduzione dei costi per 175mila Euro per voi (fortunati) e in un nulla di fatto per noi (sfortunati). Mi auguro e vi auguro che ciò serva almeno a pianare le perdite accumulate durante gli anni.
Sebbene sia molto giovane, ho avuto la fortuna di visitare molti Paesi europei e quasi ovunque – ad eccezione di Svizzera e Danimarca, le quali però offrono uno dei servizi migliori al mondo - il biglietto per i trasporti pubblici è molto meno caro e il viaggio più piacevole. In Lussemburgo addirittura, per gli studenti, l’abbonamento a tutti i mezzi in tutto lo Stato è di 37.50 euro a semestre, qui un abbonamento per una fascia di 15 km è 33 euro circa al mese. Quindi, cosa aspettate a cercare perlomeno di avvicinarvi al resto del mondo? Io vi posso dare già qualche piccolo consiglio. Iniziate a fare in modo che il documento di viaggio venga controllato all’ entrata direttamente dall’ autista e non dai controllori che, capitando una volta al mese, incoraggiano forme di free-riding. Sono sicuro che in questo modo le Vostre entrate aumenteranno permettendovi di ridurre il costo del biglietto o di rinnovare in modo effettivo gli automezzi di cui disponete. In merito sono rimasto un po’ allibito nel leggere, nella Relazione di gestione del 2014, che “si è agito con una condotta sempre più impegnata […] combattendo, con un’azione capillare e sinergica, il fenomeno dell’evasione tariffaria” perché, appunto, nel corso degli anni non ho assistito ad alcun cambiamento: i controllori di vettura li ho incontrati raramente e il più delle volte impotenti di fronte a chi è privo di biglietto. Altra cosa apprezzabile sarebbe dotare tutti i vostri autobus di macchine automatiche per acquistare il biglietto al prezzo base senza doverlo richiedere al conducente – spesso costretto a distrarsi dalla guida - pagandolo di più del normale.

Una volta sfruttavo il vostro servizio molto frequentemente e purtroppo, al di là di qualche autobus nuovo, non ho mai visto alcun miglioramento e questo mi lascia molti dubbi sulla Vostra volontà e determinazione. Al contrario, quel che è certo, è che, lasciando le cose così come sono, prenderanno l’autobus solo coloro i quali costretti – studenti, anziani non patentati e extracomunitari. E’ palese quindi che, a causa del vostro disservizio, quelli che sono i veri obbiettivi benefici del trasporto pubblico non sono né perseguiti né tanto meno raggiunti. Ma a voi purtroppo, sembra che non interessi.
Nella speranza che quanto scritto possa richiamare la vostra attenzione e in attesa di una vostra risposta con possibili, ma penso improbabili, giustificazioni, vi porgo i mie cordiali saluti".

Davide Salvato

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure