Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 12 Dicembre - ore 18.45

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"A fianco dei lavoratori della Provincia, studenti siate in piazza con noi"

"A fianco dei lavoratori della Provincia, studenti siate in piazza con noi"

- È già pronto il mio congedo dal Consiglio Regionale di domani mattina. Non andrò in aula perché mi sembra più doveroso, e più giusto, stare accanto ai lavoratori della Provincia per manifestare, con loro, l’inadeguatezza di una politica che ha distrutto un intero sistema di governo del territorio. E rivolgo il mio appello anche a tutti quegli studenti che lo scorso anno si riversarono in strada per dire che non è possibile studiare in aule gelate: domani scendete nuovamente in piazza sotto la vostra Provincia per tutelare i vostri diritti. La riforma Delrio è frutto dell’arroganza istituzionale di un Governo che ha voluto con una legge ordinaria smantellare un organo previsto e sancito dalla Costituzione: la Provincia.

Una legge pasticcio che di fatto, pur cannibalizzando, quasi interamente, le risorse economiche della Provincia, ha lasciato su di essa competenze importanti. Le strade, l’edilizia scolastica, il riscaldamento delle scuole, il controllo ambientale, il trasporto pubblico locale, sono solo alcuni dei più eclatanti esempi di competenze rimaste alla Provincia senza che però vi sia una copertura economica in grado di garantirne lo svolgimento.

Le strade provinciali sono un colabrodo; le scuole rischiano di rimanere al freddo e le operazioni di manutenzione degli edifici scolastici stentano ad essere mantenute a livelli accettabili. Non solo ma sono scomparse le funzioni di politica di area vasta che prima svolgeva la Provincia e che ora nessun Ente è più in grado di assolvere: prime fra tutte la promozione turistica e la progettazione per l’accesso ai bandi europei.
Tutto questo ci da, purtroppo, la chiara dimensione di come una cattiva legge dello Stato, nata sulla propaganda dell’abbattimento dei costi, in realtà, abbia creato solo uno sperpero di denaro pubblico e ingenti danni al territorio e ai cittadini.

Questo è il quarto anno consecutivo che la Provincia di Spezia, assieme ad altre 72 province italiane su 100, non riuscirà a chiudere il suo bilancio nonostante il personale sia stato ormai ridotto del 70%. Gli uffici faticano a svolgere le proprie attività per l’ingente carico di lavoro e per la diaspora delle competenze che sono fuggite altrove.
E come se tutto ciò non bastasse dal nuovo anno è a rischio persino il pagamento dello stipendio degli stessi impiegati provinciali rimasti in servizio nell’Ente. Non si può continuare così. Il Governo deve porre rimedio a questa follia amministrativa. Per cominciare: alle province vengano lasciate le entrate per far fronte ai servizi che deve erogare e per rimpinguare l’organico. Si proceda inoltre a rispettare la Costituzione: riconoscendo all’Ente la sua dignità istituzionale, sancita dalla stessa Carta costituzionale, e permettendo al popolo di tornare a eleggere direttamente il Presidente e il Consiglio.

Francesco Battistini
Consigliere Regionale
Gruppo Rete a Sinistra/liberaMENTE Liguria

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Quanto spenderete per i regali di Natale?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News