Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 25 Ottobre - ore 14.28

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Le nuove abitudini alimentari ai tempi del coronavirus

di Erika Perini, biologa nutrizionista

Pillole di nutrizione
Le nuove abitudini alimentari ai tempi del coronavirus

- Il momento che ci troviamo a vivere è davvero strano: da un giorno all’altro ci siamo ritrovati a casa, non potendo uscire.
Il nostro spazio vitale si è ridotto drasticamente e ci siamo ritrovati tutti a condurre uno stile di vita sedentario.
Il rischio? Farci prendere dal panico e/o lasciarci andare a qualche stravizio in più.
Questa nuova situazione necessita necessariamente di una nuova organizzazione!
Innanzitutto: keep calm e respira!
La paura scatenata in questo periodo è una forte causa di stress per il nostro organismo, determinando un aumento di adrenalina e cortisolo che sono dei forti inibitori delle difese immunitarie.

Come possiamo difenderci?
Premetto che non esiste l’alimentazione contro il coronavirus (chi professa ciò è da denunciare!) ma possiamo però attuare piccoli accorgimenti per migliorare il nostro stato di salute e rinforzarci.
Un intestino in salute è la chiave per avere un sistema immunitario forte e funzionante. Risulta quindi estremamente importante incentivare tutti quegli alimenti che concorrono alla salute delle cellule intestinale e dei nostri batteri (o meglio del microbiota intestinale).

Quali alimenti privilegiare?
1)Cibi crudi e fermentati come lo yogurt o ancora meglio il KEFIR che sono alimenti che rimpolpano la flora batterica
2)Alimenti a foglie verdi e le crucifere sono ottimi cibi per i nostri batteri.
3)Assumere grassi buoni che riequilibrano e rinforzano le membrane cellulari sia delle cellule dell’intestino sia del sistema immunitario quindi via libera a olio extravergine di oliva o olio di lino o olio di avocado o olio di canapa. Un consiglio è fare per esempio 50% di olio extravergine di oliva e 50% di lino o canapa o avocado.

E per la fame nervosa?
Il senso di vuoto e noia che possiamo affrontare in questo periodo ci mette di fronte ad improvvisi attacchi di fame. In realtà, se vi ascoltate, quando prende un attacco di fame non "brontola lo stomaco" ma si avverte una "certa voglia di”.
Non è facile cogliere lo stato d'animo sottostante all'attacco di fame nervosa però possiamo porci qualche domanda:
“Ho veramente fame in questo momento?”
Il monitoraggio e l’auto-analisi rimangono sempre la chiave al cambiamento. Ci permette di essere più consapevoli di cosa abbiamo bisogno e di cosa è superfluo. Nonostante il periodo, pianificate i vostri pasti e cercate di non mangiare nulla tra i pasti e spuntini pianificati.

E l’allenamento?
Ultimo consiglio ma non di minor importanza è: muoviti! Anche se sei a casa puoi comunque fare qualche esercizio fisico. Senza dubbio non è così efficace come andare in palestra o correre al molo ma, fidati, è sicuramente più efficace di stare sempre seduti sul divano!
Ci sono tantissimi Personal Trainer o istruttori che sui social ci tengono compagnia con diversi esercizi.
Che aspetti, hai altro da fare?

ERIKA PERINI

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News