Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 28 Novembre - ore 08.37

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Un giardino per la tenda della pellegrina Cindy

Che sta facendo la Francigena con l'asinella Nenette e la cagnolina Mina.

Un lungo viaggio
Un giardino per la tenda della pellegrina Cindy

Lunigiana - Una bella storia quella raccontata in questi giorni sul sito dell'associazione delle Vie Francigene. La storia di Cindy Chopard, pellegrina francese partita il 10 settembre (giorno del suo trentacinquesimo compleanno) da Pontarlier, in compagnia dei suoi quadrupedi Nenette, asinella di sedici anni, e la cagnolina Mina. Cindy ha una grande passione per la natura, per gli animali e per lo sport (nel 2016 ha corso in 4h11’ la maratona di Parigi). Da quando ha diciannove anni lavora in un’azienda di orologi in Svizzera. La decisione di partire per una esperienza sulla Via Francigena è maturata la scorsa estate quando ha deciso di licenziarsi dal suo lavoro per mettersi in cammino verso Roma. “Sono contentissima di questa esperienza sulla Via Francigena. Abbiamo già attraversato la bellissima parte svizzera del cammino, lunga 200km, e siamo scesi dal Colle del Gran San Bernardo fino alla pianura, dove stiamo camminando ora. Si viaggia lentamente per 15-20km al giorno, lasciandoci trasportare da quello che la Via Francigena ci riserva ogni giorno - racconta Cindy -. Stiamo seguendo il percorso ufficiale, perfettamente segnalato. Ogni tanto controllo la app per avere conforto sulla strada che ho intrapreso. Abbiamo incontrato tante splendide persone lungo il cammino: ci danno conforto, camminano con noi, ci accolgono, ci offrono da mangiare. Fanno il tifo per noi”. Fino ad oggi la provvidenza ha sempre aiutato il trio a trovare un luogo per alloggiare in modo sicuro lungo il percorso e per far riposare l’adorata Nenette, dalla quale Cindy non vuole proprio separarsi. “Se qualcuno ci vuole ospitare per dormire - dice Cindy, che quindi fra pochi giorni solcherà le nostre zone -, chiediamo solo un giardino o un prato dove poter mettere la tenda, così anche l’asinella può riposarsi e mangiare. Anche la possibilità di fare una doccia calda, ovviamente, è molto apprezzata. Ringraziamo tutti coloro che fino ad oggi ci stanno accogliendo con tanta gioia". Stamani, dopo un paio di giorni di riposo, la pellegrina francese ha ripreso il cammino con Nenette e Mina incamminandosi verso le sponde del fiume Taro, ai piedi dell'Appennino. Chi volesse contattare la pellegrina per offrire uno spazio all’aria aperta dove può mettere la tenda, può farlo attraverso la sua email:
cindychopard.mirabelle@gmail.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News