Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 17 Ottobre - ore 15.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Pontremoli, sfida sulle scuole. Mazzoni: "Giocano coi ragazzi". Ferri: "Hai convulsioni"

Pontremoli, sfida sulle scuole. Mazzoni: `Giocano coi ragazzi`. Ferri: `Hai convulsioni`

Lunigiana - "Il sindaco e Ferri la smettano di giocare sulla pelle dei nostri ragazzi. É vergognoso che, di fronte a una valutazione tecnica dell'Asl, il sindaco e Ferri se ne escano dicendo: 'dall'Asl un giudizio politico'. Ci sarebbe da ridere se non fosse che l'amministrazione sta 'giocando' sui nostri ragazzi: Ferri e la Baracchini quando non sanno cosa dire tirano in ballo la sanità e sparano su Asl e Regione. Ma questa volta sono davvero ridicoli". Parole dure, quelle dei consiglieri di opposizione di 'Open Pontemoli', Mazzoni, Sordi e Petriccioli. Il tema è la situazione delle scuole di via IV Novembre a Pontremoli. "Capiamo la frustrazione per il fallimento e la figuraccia fatta già il primo giorno di scuola, proprio quando, un minuto prima, il super vice sindaco Buttini rassicurava tutti e diceva 'siamo pronti, ci pensiamo noi', ma adesso è il momento della serietà e della responsabilità - proseguono i consiglieri -. C'è un'emergenza da gestire e da risolvere: ciò che ha scritto l'Asl è la verità. Quella è la realtà dei fatti: ogni persona di buon senso se ne rende conto appena entra in quella scuola. Il sindaco pensi ad affrontare la situazione invece di sparare frasi fuori luogo. Come consiglieri comunali e come forza politica di opposizione noi ci siamo: vogliamo lavorare, da subito, per trovare soluzioni concrete per il bene dei nostri ragazzi. Il sindaco e la maggioranza hanno gravi responsabilità politiche e amministrative. Ma questo lo vedremo dopo. Adesso lavoriamo insieme per superare l'emergenza. L'amministrazione comunale la smetta con le chiacchiere e faccia i fatti".

Non si è fatta attendere la risposta della maggioranza. A farsene carico, il consigliere Jacopo Ferri, secondo cui "Mazzoni è ancora in preda alle convulsioni post sconfitta elettorale e cerca di scaricare le sue tensioni, il suo nervosismo e la sua rabbia su una vicenda certamente disagevole come quella delle forti infiltrazioni di acqua nella scuola P. Ferrari ma che l'amministrazione ha affrontato subito e sta cercando di risolvere al meglio".
Prosegue Ferri: "Strumentalizzare d'altronde è il suo mestiere preferito e vedere lui ed i suoi sodali procurare allarme ingiustificato è un giochino già visto che non ha ingannato in passato e non inganna i pontremolesi che hanno davvero a cuore la città e la sua gente. Le falsità, le calunnie e le diffamazioni circolate sul tema in questi giorni su internet e su whatsapp qualificano una volta di più lo stile di un certo modo di fare politica che lascio volentieri a lui e ai suoi amici, salvo ovviamente riservarmi ogni tutela nelle opportune sedi. I fatti avvenuti all'istituto di via IV Novembre sono ben chiari e l'amministrazione, come detto, li ha affrontati e li affronta costantemente - al contrario di quanto Mazzoni dice - senza nascondersi mai e facendo tutte le necessarie verifiche ed ogni azione possibile atte a continuare a garantire lo svolgimento regolare delle lezioni. Il forte disagio creatosi, come noto e più volte detto, è stato causato da una sottovalutazione, da parte della ditta che si è aggiudicata una regolare gara di appalto pubblico (anche su questo si sono dette e lette cose inverosimili e fortemente calunniose!), dell'impatto di forti piogge sul cantiere. Sottovalutazione che è stata subito contestata, ad oggi risolta, e per la quale dovrà essere risarcito ogni danno subìto e subendo. In tutto questo, l'offerta di finto ed ipocrita aiuto di Mazzoni (accompagnata infatti da azioni meschine quali le comparsate e le videate notturne per farsi pubblicità postando video e messaggi che insinuano dubbi assurdi che vanno anche contro la logica) è la ciliegina sulla torta di un comportamento inqualificabile che da lui mi aspettavo perché è perfettamente calzante rispetto al suo modo di affrontare le relazioni interpersonali (lo possono testimoniare i tanti che hanno avuto a che fare con lui nel suo 'tortuoso' percorso politico) e che quindi non mi sorprende. Continui pure così, è la strada giusta per lasciare il buon governo a Pontremoli per altri lustri a venire".

Conclude Ferri: "L'amministrazione invece continuerà a sua volta a lavorare per finire al più presto ed al meglio i lavori del tetto (sui cui tempi, dall'avvio delle procedure ad oggi, checché si cerchi anche lì di insinuare, era assolutamente impossibile essere più veloci), ben consapevole delle difficoltà sopravvenute e incessantemente pronta a spiegarle (come sin'ora fatto con la costante presenza di propri rappresentanti in loco, con comunicazioni e con riunioni estemporanee già svolte ed altre in via di definizione) ed a impegnarsi per superarle, ribadendo con forza che non è affatto in discussione la sicurezza dell'istituto, come invece i soliti noti cercano dolosamente di affermare per confondere e creare scompiglio ad arte. L'esempio della polemica sulle 4 aule al secondo piano della scuola ne è la riprova visto che tutti i tecnici preposti - tranne lo sconclusionato e sommario intervento 'politico' dell'Asl, allineatosi alle tesi farneticanti di Mazzoni e del PD - le hanno giudicate fruibilissime essendo collocate in zona dell'immobile del tutto immune da infiltrazioni, parimenti alle scale di accesso e deflusso di riferimento. Eppure, c'è stato anche chi ha avuto il coraggio di evocare l'arrivo di container nell'interesse dei ragazzi! Ma per favore...".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure