Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 17 Gennaio - ore 22.39

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Mozione di sfiducia ad Aulla, il sindaco Magnani trema

Aria di fine corsa a palazzo civico. Quattro esponenti della maggioranza pronti hanno sottoscritto la mozione assieme all'opposizione.

Mozione di sfiducia ad Aulla, il sindaco Magnani trema

Lunigiana - All'inizio della prossima settimana il sindaco di Aulla, la socialista Silvia Magnani, convocherà una conferenza stampa per dire la sua sul fulmine a cielo non troppo sereno che stamattina ha scosso palazzo civico. Di che si tratta? Molto semplicemente, di una mozione di sfiducia firmata dalle minoranze (Matteo Lupi e Maria Grazia Lombardi per "Idee in Comune" e Tania Brunetti, Alessandro Giovannoni e Ugo Malatesta per "Progetto Aulla") e da quattro esponenti della maggioranza consiliare: il vice sindaco, nonché assessore a ambiente, urbanistica e sanità, Aldo Vivaldi, e i tre consiglieri Juri Gorlandi, Sandro Caponi e Carlo Magrini. Calcolatrice alla mano, la mozione ha tutta l'aria di una temibile forca caudina: nove voti su sedici sono tanti. Sufficienti a far cadere la Magnani, a meno di tre anni dalla sfiducia con cui venne deposto il precedente sindaco Roberto Simoncini.

I firmatari muovono una copiosa serie di critiche al primo cittadino. Innanzitutto, per quanto concerne l'atteggiamento della Magnani, ritenuto chiuso al confronto, accentratore, poco incline ai rapporti con gli altri livelli istituzionali. E poi, per precise questioni politiche: dalle mancate azioni in direzione di un nuovo regolamento urbanistico, al nodo delle scuole, dalla mancata risoluzione dei problemi ambientali (e qui riecheggia, indirettamente, il tema caldissimo dell'impresa Costa di Albiano) alla mancata riapertura delle piscine comunali, senza dimenticare alcune situazioni difficili delle frazioni e una critica al mancato rilancio del commercio e del centro storico aullesi. Il tutto condito dalla convinzione dei firmatari che manchino segni di ripensamento e riflessione da parte del sindaco.

Destino segnato, quindi? Senz'altro la situazione è precaria. Palla al sindaco, per un'eventuale apertura. Sempre che interessi a chi ora ha deciso di farla arrivare al capolinea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure