Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 22 Maggio - ore 19.13

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Commissariamento evitato, recupereremo anche con il golf"

`Commissariamento evitato, recupereremo anche con il golf`

Lunigiana - "La Corte dei Conti ha approvato il Piano Decennale di Rientro dal Deficit presentato dall’Amministrazione e, nella delibera di recepimento, abbiamo provveduto, di concerto con la Corte stessa, a definire compiutamente il disavanzo al 31 Dicembre 2014 e al 31 Dicembre 2015". Con questa nota pubblicata sul suo profilo Facebook, l’assessore al Bilancio del Comune di Villafranca Lunigiana, Giammarco Simi, fa chiarezza sulla situazione del disavanzo complessivo nel piano di rientro dal deficit approvata dalla Corte dei Conti.

"Il disavanzo - prosegue Simi - si scompone in due sottospecie: il disavanzo tecnico e il disavanzo tradizionale. Il disavanzo tecnico, che costituisce la gran parte del disavanzo complessivo, deve essere ripianato in 30 anni con entrate di parte capitale, pertanto senza alcun aumento di imposte o riduzione di servizi, ma semplicemente attraverso introiti provenienti da permessi di costruire e alienazione di beni patrimoniali dell’ente. È di tutta evidenza che non peserà sulle tasche dei cittadini. Il disavanzo tradizionale, oggetto del Piano Decennale di Rientro dal Deficit, è invece finanziabile in parte corrente. Riguardo a questo punto, il piano presentato prevede solo razionalizzazione di spese e nessun aumento della pressione fiscale, che un Comune in situazione di pre-dissesto come il nostro avrebbe potuto per legge alzare oltre le soglie massime, né alcun taglio di servizi.

Anno 2014, su cui ha influito l’ormai ben nota pronuncia di condanna: disavanzo complessivo euro 5.168.959,61 di cui disavanzo tecnico da riaccertamento straordinario dei residui euro 3.955.040,69 e disavanzo tradizionale euro 1.213.918,92
Anno 2015: disavanzo complessivo euro 4.791.253,73 di cui disavanzo tecnico da riaccertamento straordinario dei residui euro 3.850.672,44 e disavanzo tradizionale euro 940.581,29.
È pertanto evidente il miglioramento nei conti verificatosi nel 2015, con un recupero globale pari ad euro 377.75,88, miglioramento che avevamo già evidenziato in sede di approvazione del consuntivo 2015. Nel corso del mese di Gennaio, riapproveremo in Consiglio Comunale il prospetto dimostrativo del risultato di amministrazione 2015, per adeguarlo alle risultanze concordate con la magistratura contabile.
La Corte dei Conti ha ritenuto credibili le garanzie fornite dalla nostra Amministrazione: quindi possiamo senz’altro dire che il Commissariamento del Comune è stato evitato, con tutto quello che avrebbe potuto di negativo comportare (e ne abbiamo qualche prova in un Comune a noi vicino). Dovremo recuperare in un decennio euro 940.581,29 e riteniamo che la partenza del golf, prevista per l’estate, possa consentirci ulteriori spazi di manovra".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure