Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 05 Aprile - ore 11.45

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Inaugurata la 12ma edizione di Compotec

Inaugurata la 12ma edizione di Compotec

Lunigiana - “Hi-tech Composites Solutions”, organizzato e promosso da IMM CarraraFiere, ha inaugurato oggi la 12^ edizione alla presenza del Presidente di CarraraFiere Fabio Felici, del Presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani, del Sindaco di Carrara Francesco De Pasquale e dell’Assessore alle Attività Produttive Andrea Raggi, con la prima importante novità: l’anticipazione delle date di svolgimento al 5, 6 e 7 febbraio per venire incontro alle esigenze commerciali e alle tempistiche espresse dagli addetti ai lavori. Compotec “Hi-tech Composites Solutions si pone obiettivo di riunire in un unico contesto espositivo produttori, distributori, università, istituti di ricerca enti e associazioni e di fornire alle aziende dei vari comparti strumenti altamente professionali di promozione e di business. Le aziende espositrici parteciperanno agli incontri B2B con i quaranta delegati esteri selezionati da ICE Agenzia. Tra i rappresentanti di aziende che trattano i materiali compositi ai più alti livelli di tecnologia e di produzione spiccano Alan Harper Composites e Composites Service AB.

I NUMERI DEL SETTORE

Nel report “Overview of the Global Composite Market” pubblicato dal JEC, si prevede una crescita del comparto del 5% annuo fino al 2021.

I materiali compositi hanno avuto successo nella sostituzione dei materiali tradizionali in una vasta gamma di applicazioni in cui il costo e le prestazioni dei compositi rendono la loro scelta migliore rispetto ai prodotti convenzionali. Inoltre, designer, produttori e architetti continuano a vedere e comprendere i vantaggi dell'utilizzo di materiali compositi in un numero crescente di applicazioni, che accelererà in modo significativo la crescita del mercato dei compositi in tutto il mondo. Nei prossimi 10 anni, ci saranno innovazioni significative nel settore dei compositi, la maggior parte di queste si concentreranno sull'aumento delle prestazioni, sulla riduzione dei costi e dei tempi di processo e sulla realizzazione di materiali compositi più rispettosi dell'ambiente. Inoltre, l'industria dei materiali compositi si sta spostando verso processi di produzione automatizzati come la posa di nastri automatizzati e di fibre automatizzate che aumenteranno ulteriormente la crescita del mercato nei prossimi anni. Secondo lo studio sul mercato composito (Global Composite Mar ket Outlook 2016-2024), una delle principali tendenze del mercato è la crescente adozione di materiali avanzati in fibra di carbonio. La percentuale di compositi in fibra di carbonio è relativamente inferiore rispetto alle fibre di vetro, ma è probabile che la quota di mercato della fibra di carbonio aumenti ulteriormente nei prossimi anni, a causa dell'immenso potenziale di sostituzione dell'alluminio e dell'acciaio nelle strutture portanti primarie. Inoltre, i compositi in fibra di carbonio rimangono il materiale maggiormente utilizzato all'interno del segmento dei motori aeronautici grazie alla sua adozione in pale di ventilatori, spinner, condotti, inversori di spinta, tubi di sfiato e parti del motore. Secondo il rapporto, il principale driver nel mercato globale dei compositi è rappresentato dalla crescente industria automobilistica e dalla crescente domanda di materiali leggeri nell'industria automobilistica. Le aziende di questo settore sono alla continua ricerca di materiali innovativi per ridurre il peso del veicolo e raggiungere obiettivi di efficienza del carburante e delle emissioni di carbonio. Inoltre, il rapporto afferma che una delle sfide nel mercato globale dei compositi è la lotta per attrarre ed educare nuovi talenti per il settore. Con la crescita anticipata del settore composito è probabile che si crei un'enorme domanda di tecnici, ingegneri e progettisti ben addestrati, il che aumenta l'enorme necessità per le università di creare programmi accademici incentrati sulla progettazione. Geograficamente, il Nord America ha rappresentato la quota di mercato maggiore del 35% dei ricavi nel mercato globale composito, seguito da vicino dalla regione del Pacifico Asiatico, che occupa circa il 28% della quota di mercato a causa della presenza di grandi attori dell'industria automobilistica e di un'enorme produzione automobilistica. L'Europa offre un immenso potenziale per la crescita di questo mercato.[1]

L’EVENTO

Compotec 2020 si svolge in parallelo e in coordinamento con la 18^ edizione di Seatec, con un focus particolare sull’Industria nautica, per l’impiego dei compositi avanzati nelle imbarcazioni sia a vela che a motore. Infatti, all’interno dell’hub tecnico specializzato sono esposti per la prima volta in Italia i foilarm degli Ac75, le barche volanti di Coppa America. I bracci, che sollevano la barca in navigazione, facendola volare, sono strutture allungate, in carbonio, di 4.5 metri, con un’ala di 4 metri all’estremità; essi vengono mossi da un sistema idraulico ed elettronico cui sono collegati. Per la prima volta nella storia della Coppa America una struttura essenziale della barca è one-design, senza segreti, sviluppata e coordinata da Luna Rossa in condivisione con gli altri team. Una rivoluzione affidata a Luna Rossa e per la realizzazione costruttiva e l’ingegnerizzazione a Persico Marine, mentre la complessa movimentazione è stata curata da Cariboni. Il braccio di seconda generazione, pieno, costituito da lastre di carbonio impilate e incollate e poi laminate con una pelle che fa da contenimento; rigidità, resistenza e robustezza, sono le sue caratteristiche.

Sul fronte espositivo, tra gli espositori troviamo Resintex, T&T, Elantas, Mates e per la seconda volta in Italia, l’azienda giapponese Yuho. Fresatura Rasi, azienda di Padova che opera a favore delle aziende del composito operanti nel settore della nautica, aeronautica, design e automotive, porta in esposizione Auto Rasi, un modello in scala 1:100 di un’auto Fiat degli anni ’70, realizzato in compensato OKOUME per dimostrare la versatilità degli stampi prodotti dall’azienda che permettono la realizzazione di modelli in qualsiasi materiale, fibra di carbonio in particolare. Mates è produttore e distributore di materiali per compositi avanzati. La gamma di prodotti è stata regolarmente arricchita secondo le nuove tecnologie nei processi produttivi. Da oltre 40 anni sul mercato, è in grado di offrire al cliente finali le migliori soluzioni innovative con particolare attenzione al rapporto prezzo / prestazioni dei componenti fabbricati.

ProjectSoft è una software house che si dedica allo sviluppo di soluzioni di intelligent automation per la produzione che impiega materiali avanzati. Con la tecnologia snellisce i processi produttivi, riducendo tempi, costi e complessità. GURIT, rappresentata da Resintex, è un produttore e fornitore leader a livello mondiale di materiali compositi, soluzioni ingegneristiche, sistemi di utensili e selezionate parti finite, posizionate in modo univoco per servire i mercati in crescita globale. Presenta a Compotec Gurit Scales, che è un dosatore automatico creato per tarare in maniera automatica il dosaggio di resina e induritore per la mescola. Partecipa per la prima volta alla manifestazione Nu.te.co. s.r.l. che opera nel mondo dei compositi dal 1986 nei settori automotive, aeronautico-aerospaziale, motociclistico-ciclistico, medicale, industriale e design. Molto interessante l’area DEMO LIVE, un’area interattiva che consente alle aziende di presentare meglio le specifiche dei prodotti in esposizione. La Resintex per esempio darà dimostrazione di termoformatura di materiale d’anima strutturale GURIT e della tecnica di applicazione di adesivi strutturali SCOTT BADER con macchinari MVP Italia. Sul fronte della convegnistica, la Compotec Academy presenta un calendario altamente tecnico, in linea con la mission della manifestazione, anche questo scaricabile dal sito compotec.it. Ricordiamo “Progettazione e simulazione di compositi per applicazioni innovative” a cura del Politecnico di Torino e del Prof. Giacomo Frulla e il convegno “Materiali compositi: caratterizzazione meccanica e analisi DMA” a cura di TEC Eurolab. Dà diritto a ben 3 CFP per architetti e 3 crediti formativi CFP per ingegneri il convegno “Compositi e tecnologie correlate nella ingegneria civile e architettura” organizzato da AICO a cura del Prof. Di Tommaso in programma per giovedì 6 febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News