Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 18 Aprile - ore 22.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Troppi restauratori verso la pensione, quale futuro per la categoria?"

Il punto di Paola Orsolon di Confartigianato restauro nell'annunciare un incontro che si terrà a Carrara.

età attuale tra i 50 e i 64 anni
"Troppi restauratori verso la pensione, quale futuro per la categoria?"

Lunigiana - “Quale futuro per il restauro”. Se ne parlerà venerdì 22 marzo alle 9 alla Camera di Commercio di Carrara si terrà il convegno dal titolo . Per l'occasione nel consesso toscano patrocinato dal Comune di Carrara, dalla Regione Toscana ed altri enti parteciperà la Coordinatrice di Confartigianato Restauro Paola Orsolon, restauratrice, che illustrerà i dati percentuali di professionisti presenti nei territori concentrandosi sulla provincia di Massa Carrara e La Spezia, di quanti di questi sono iscritti con codice Ateco 90.03.02 in Camera di Commercio e cioè come restauratori di beni culturali.

“E' senza dubbio un primo risultato – spiega la Presidente Paola Orsolon - un elenco di professionisti abilitati secondo il bando mibact 2015. Ad oggi i restauratori qualificati sono 6.163 mentre i Laureati Conservazione e Restauro Beni Culturali (classe LMR/02) qualificati sono 822 per un totale di 6.985”.

Interessante del suo studio l'approfondimento sulla Regione Liguria 160 professionisti abilitati restauratori per le 4 provincie di cui 164 iscritte in camera di commercio col codice ateco 90.03.02 (ad Imperia son di più dei professionisti restauratori ma possono essere anche collaboratori iscritti in CCIAA). L'80% delle competenze dichiarate sono concentrate in 4 settori di competenza: materiali lapidei, musivi e derivati; superfici decorate dell’architettura; manufatti dipinti su supporto ligneo e tessile; manufatti scolpiti in legno, arredi e strutture.
“E' importante evidenziare anche l'identikit del restauratore – prosegue la Orsolon - la presenza femminile è quadrupla rispetto al genere maschile. 2.669 qualificati restauratori sono nati tra il 1955 ed il 1969 pari al 43% del totale restauratori con età attuale dai 64 ai 50 anni quindi significa che nei prossimi 10/15 anni molte di queste figure usciranno dal mondo del lavoro. Le nuove leve saranno in grado e in numero sufficiente a coprire la domanda di restauratori in Italia? Le esperienze dei professionisti che andranno in pensione andranno perse oppure potrebbero essere utilizzare le loro competenze per l'insegnamento alle nuove leve? Nella stessa giornata vi sarà un ulteriore intervento da parte mia e del gruppo di lavoro di Palazzo Rosso in Carrara: Arch. Stefano Calabretta, Arch. Corrado Lattanzi, Ing. Andrea Cerchiai, Ing. Giulio Baiardi, Geol. Emanuele Sirgiovanni".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News