Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 06 Dicembre - ore 08.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Una nuova traduzione delle "Lettere di San Paolo" presentata ad Aulla

Una nuova traduzione delle "Lettere di San Paolo" presentata ad Aulla

Lunigiana - Sabato 5 ottobre alle ore 16, presso la sala consiliare del palazzo comunale di Aulla, sarà presentata alla cittadinanza una pubblicazione di grande fascino per tutti gli appassionati e gli studiosi di testi dei Padri della Chiesa, i due volumi de “Le lettere di San Paolo – Nuova traduzione e commento” (Città Nuova Editrice) a cura di Alessandro Biancalani e Benedetto Rossi.
“E’ un grande onore per me – spiega la delegata alla cultura del Comune di Aulla, Marina Pratici – ospitare ad Aulla la presentazione di questi due importanti volumi, che gettano una nuova luce su questi quattordici testi del Nuovo Testamento, attribuiti dalla tradizione all'apostolo Paolo di Tarso.
Sarà, quindi, una gradita occasione di confronto e approfondimento con don Alessandro Biancalani, il quale è curatore generale dell’opera, parroco a Fossola di Carrara e persona di grande spessore culturale, essendo docente di Sacra Scrittura presso la Facoltà Teologica dell'Italia Centrale a Firenze, presso l'Istituto Superiore di Scienze Religiose a Pisa e presso lo Studio Teologico Interdiocesano di Camaiore” aggiunge Marina Pratici.
Le lettere di Paolo per i cristiani assumono una basilare importanza, in quanto sono la prima testimonianza della predicazione apostolica.
Saulo di Tarso, come già prima di lui Simon Pietro, cambia il proprio nome in Paolo e passa da un integralismo ebraico, in lotta contro la Chiesa nascente, alla predicazione per la diffusione del Vangelo di Cristo.
In questa sua missione passa da una città all'altra del Mar Mediterraneo, durante i suoi quattro viaggi, costituendo numerose Chiese locali e formando nuovi predicatori del Vangelo; lo seguirono anche Luca e Marco, i due evangelisti non apostoli.
L'azione di Paolo ebbe un ruolo di particolare rilievo nell'aprire la comunità cristiana ai pagani.
Ecco il programma della presentazione di sabato pomeriggio: porterà i suoi saluti il sindaco di Aulla, Roberto Valettini, mentre ad introdurre l’evento sarà la delegata alla cultura del Comune di Aulla, Marina Pratici; poi seguiranno gli interventi di don Alessandro Biancalani, il quale, nella veste di curatore generale dell’opera, parlerà de “La nuova traduzione delle lettere di San Paolo: un servizio alla manifestazione della parola”, e di Chiara Mariotti, docente di esegesi biblica all’Istituto Superiore di Scienze Religiose della Toscana (ISSRT), la quale affronterà il tema de “La bellezza della parola: un percorso concreto all’interno della nuova traduzione delle lettere di San Paolo”; a moderare la discussione sarà la professoressa Manuela Schiasselloni, docente di letteratura latina e greca al liceo classico “Giacomo Leopardi” di Aulla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News