Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Settembre - ore 17.25

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia
55,85%
40,96%
1,53%
0,65%
0,32%
0,23%
0,23%
0,18%
0,05%
0,00%
Ultimo aggiornamento: 21/09/2020 17:44:01 Sezioni 11 di 1795

Riondino, Murubutu, Giancane, Bianco Marco Rovelli, I Premi Oskar a Fosdinovo

"Fino al cuore della rivolta"
Riondino, Murubutu, Giancane, Bianco Marco Rovelli, I Premi Oskar a Fosdinovo

Lunigiana - Ecco il settimo ed ultimo messaggio nella bottiglia per il gran finale di "Fino al cuore della rivolta. Mai più come prima". Sabato 5 e domenica 6 settembre ritorna l'"edizione limitata" del festival “Fino al cuore della rivolta. Mai più come prima”, presso il Museo audiovisivo della Resistenza di Fosdinovo (MS). Un'edizione inedita e più intima ma ricca di spettacolo, contenuti e socialità.

Si comincia sabato 5 settembre alle 17 con un evento di straordinario interesse uno dei più conosciuti e stimati rapper italiani Murubutu la cui musica, definita "rap di ispirazione letteraria" o "letteraturap", si incontra per la prima con uno dei più geniali ed eclettici tra i cantautori e autori italiani David Riondino. L'incontro nato proprio per il nostro festival si svolgerà in forma di una conversazione in musica dal titolo “Questione di rime… tra l’ottava e il rap”. A seguire Il debutto assoluto de I Premi Oskar, la ska band nata dall'ultimo progetto di Andrea Belmonte (tastiere) Flavio Andreani (batteria) e Ilaria Faedda (sax).
Si prosegue domenica 6 settembre con un'altra grande giornata di spettacoli. A partire dalle ore 17:00 con due cantautori per la prima volta sul nostro palco: il romano Giancane, e il torinese Bianco.
A seguire ancora musica con Marco Rovelli & L’Innominabile che presenta il nuovo album “Portami al confine”, evento recuperato dopo essere stato rimandato causa maltempo sabato scorso.

Spettacoli dalle 17 alle 20.00, cena sociale dalle 20 alle 24. Posti limitati e prenotazione obbligatoria al 349.3278060 oppure 342.3714053. Vi consigliamo di prenotare subito ai numeri indicati per non rischiare di rimanere fuori, il rispetto della capienza massima sarà tassativo. Vi raccomandiamo anche di essere in anticipo rispetto all’inizio (previsto per le 17) per evitare assembramenti durante le procedure di ingresso (verifica prenotazione e autodichiarazione) e anche perché sarete sistemati nel bosco (teatro di paglia) secondo l’ordine di arrivo. Il contributo di 20 euro comprende il diritto alla prenotazione e la cena. Sarà possibile assistere al festival anche in streaming, sulle pagine social di Archivi della Resistenza. Questo per fare in modo di mantenere viva l’anima del festival, come uno spazio aperto, democratico e gratuito. Questo è tutto quello che possiamo fare oggi, viste la particolare situazione che stiamo vivendo. Ci rimpiccioliamo per diventare più grandi, diventiamo diffusi per esserci ancora di più, ci facciamo una pelle nuova ma non cambia la direzione e il nostro modo di sentire di fare cultura. Insomma non potete mancare e noi vi aspettiamo tutte e tutti! Possibilità di campeggio, contattateci!Info e prenotazioni al 349.3278060 oppure 342.3714053.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News