Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 13 Dicembre - ore 11.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La 48 ore di Tourday è alle porte, Pontremoli si prepara al sold-out

Il centro storico della cittadina promette venti differenti tappe enogastronomiche in una manifestazione che coinvolge tutti i commercianti con le loro preziose prelibatezze.

“Here you are like a local”
La 48 ore di Tourday è alle porte, Pontremoli si prepara al sold-out

Lunigiana - Si scrive Tourday e si legge [turdei], tortelli in dialetto pontremolese e in questo simpatico gioco di parole c’è già tutta l’essenza dell’evento. Una manifestazione enogastronomica che dura due giorni interi, sabato 19 e domenica 20 Ottobre, dalle 9 di mattina alle 20 di sera, lungo il meraviglioso centro storico di Pontremoli, attraverso venti differenti tappe gastronomiche che racchiudono, nei luoghi, nelle persone, negli incontri e naturalmente nel cibo, l’essenza di questa meravigliosa terra di cConfine.

“Here you are like a local” è questo il commento più bello, lasciato da un turista canadese in visita a Pontremoli, durante lo scorso Tourday autunnale. Proprio questa è la sensazione che si respira qui tutti i giorni e che viene ingigantita durante l’evento. Non importa sia per voi la prima volta in Lunigiana o siate degli affezionati, non importa che sia il primo o il quinto o sesto Tourday, ogni volta sarà una esperienza nuova. Lo stesso vale per i tanti pontremolesi e lunigianesi che non perdono l’occasione di una due giorni di festa a casa propria.

Il Tourday ha le proprie regole e un preciso regolamento, che potrete leggere online sul sito ufficiale www.tourday.it e nelle prime pagine del TourDepliant, il prezioso libretto di oltre 60 pagine, consegnato ad ogni partecipante con foto, descrizioni, tradizioni, con i nostri sponsor e i nostri amici, scritto in italiano, inglese e dialetto. Ma durante il Tourday ognuno può scrivere le proprie regole. Le venti tappe non sono obbligatorie, ognuno può liberamente decidere l’ordine e il numero di tappe, può decidere se fare dei bis e dei tris, ne vale la pena, può decidere se fermarsi in una osteria a giocare a carte o in un bar a discutere della prossima sfida dei Falò pontremolesi, Gennaio 2020.

Ogni tappa non è solo un incontro con i prodotti e la loro qualità, ma anche con gli osti, i baristi, i commercianti che qui, a Pontremoli, lavorano con passione tutto l’anno e che di questo paese sono l’anima e il motore. Potrete degustare birre artigianali, Birra del Moro e Gilda dei Nani Birrai, con gustose focacce e testaroli pellegrini, scoprire aperitivi e cocktail storici come lo Stordente di Bar Alvaro e il Bianco Oro di Bar Roberto e altri più recenti come Zampetti Soul di Caffè Bellotti ma realizzato con un Rabarbaro (della Farmacia Zampetti di Pontremoli) di antica origine. Di una altra farmacia (Clementi di Fivizzano) potrete assaggiare la China, oggi rinomata ben oltre i confini lunigianesi e nazionali, e utilizzata da molti Barman di tendenza, assieme agli Amor del Caffè degli Svizzeri. All’Osteria da Bussè scoprirete la
Alla Pasticceria del Duomo vi sorprenderanno Pan di Stele (biscotto alla castagna) e amor tondo, al Forno Tarantola il protagonista sarà il ramaino, pane dolce delle feste tradizionali, al Caffè Letterario il Gelato al polline di Castagno qui in Lunigiana dove è stato riconosciuto il primo miele DOP di Italia, al Forno “La Piana” il buccellato fatto nei Testi. Cosa sono? Elisa vi aspetta per mostrarveli. Da La Gallina Cubista & Oil Boutique Lucchetti Ferrari assaggi di formaggio pecorino e Miele DOP della Lunigiana, due pietre miliari della civiltà rurale lunigianese. Forse la fame è passata da un po’, ma davvero nessuno riesce a non entrare nella bella Salumeria Angella e ordinare un panino con gli affettati locali, nella Pizzeria Pecci per una focaccia con la Farinata, nell’Osteria San Francesco e il Lupo per un Panino con il bollito e la superba salsa verde “homemade”. Semplicità e Gusto, sempre vincenti. Le tappe sono tante, certo si possono scegliere solo alcune, ma sarebbe un vero peccato. Anche se qui l’attenzione è anche al portafoglio, nessun biglietto cumulativo obbligatorio, si paga presso ogni tappa solo ciò che si consuma.

La ricetta migliore è quella di passare a Pontremoli una intera giornata, o magari anche due. Il weekend è particolarmente ricco, non solo Tourday ma anche Bancarella della Cucina: un gruppo di librai e giornalisti enogastronomici votano il miglior libro di cucina, tenendo presenti tutte le novità editoriali di un settore in grande crescita e sempre più articolato. Una sezione dell’importante premio letterario Bancarella che si svolge nel mese di Luglio. Castagnata assieme agli amici della Proloco. Laboratori di Arti e Mestieri con l’associazione Mani e Menti, dimostrazione di cottura nei Testi con la locale condotta SlowFood di cui siamo con orgoglio una Comunità, Ingressi ridotti al Museo delle Statue Stele Lunigianesi al Castello del Piagnaro, incontro con gli amici di Lions Pontremoli – Lunigiana per scoprire di più sul loro importante servizio alla comunità. La domenica, 20 Ottobre, poi avremo anche il piacere di una sfilata storica ed esibizione della Compagnia del Piagnaro di Pontremoli, un invito per la prossima edizione di Medievalis, Agosto 2020. Tourday strizza anche l’occhio alle novità. In questa edizione il nostro sponsor Andrea Stainer offrirà un assaggio della nuova linea di praline ‘’TASTE OF ITALY’’: un’esperienza nei sapori della tradizione italiana. Avete mai accostato il cioccolato al Parmigiano, al pesto, all’acciuga, all’aceto balsamico, al gorgonzola, all’olio, al tartufo o al lardo? Loro si e ne rimarrete stupefatti.

Paura di dimenticare qualcosa? Nessun problema, sul libretto che l’organizzazione vi consegnerà alla partenza, in Piazza della Repubblica, tutto è scritto. Sempre da qui dovrete partire e sempre qui dovrete tornare per ritirare i piccoli premi e i ricordi che conquisterete in base al numero di tappe. Grazie ai nostri sponsor: Lunigiana Preziosa, Andrea Stainer, Castagneto della Manganella, Azienda Agricola Lucchetti e Ferrari, Legatoria Artigiana, Strano Moda, Perle e Spine, Lunigiana.it, Fondazione Città del Libro, Associazione San Pedar, Sigeric Servizi per il Turismo, Loacker e Parmalat. Un ringraziamento particolare all’Istituto Penale Minorile che da varie edizioni realizza lavori di sartoria tra i premi assegnati. Tutto sarà da immortalare e pubblicare sui social con #photowalktourday per un concorso a premi assieme agli appassionati fotografi di LunicaFoto.

Per i bambini poi, in piazza, ci saranno le mascotte Otello di Tourday e Mestolo dello sponsor Loacker. In giro per il centro storico non mancherà la musica con la Bugelli il Menestrello di Lunigiana e la corale Acqua in bocca. I più temerari si potranno pesare all’arrivo e alla partenza e otterranno tutta la nostra stima e rispetto. Questo anno poi è stato deciso di accontentare anche i più critici, tutti coloro che hanno sempre “storto il naso” per la mancanza dei tortelli al Tourday [turdei]. Ma a modo loro. Nessuna tappa preparerà i meravigliosi tortelli lunigianesi ma potrete acquistarli, marchiati Tourday, al Pastificio da Cristina e portarvi a casa la magia di questa giornata. Cosa manca? Solo preiscrivervi su www.tourday.it, è semplice, veloce e gratuito e ci aiuterà ad organizzare per il meglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































Dove acquisterai prevalentemente i tuoi regali di Natale?












Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News