Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 07 Dicembre - ore 21.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Celè e i suoi versi in lunigianese sabato prossimo ad Aulla

Celè e i suoi versi in lunigianese sabato prossimo ad Aulla

Lunigiana - Sabato 9 novembre alle ore 16, presso la sala giunta del palazzo comunale di Aulla, sarà presentato alla cittadinanza il libro “Figua de porvoa – Figure di polvere” (casa editrice Manni) di Amilcare Mario Grassi, una raccolta di poesie affascinante per i cultori delle radici linguistiche lunigianesi.
Infatti, le poesie contenute nel volume, raggruppate in cinque sezioni, sono scritte nel dialetto della bassa Lunigiana.
“E’ un grande onore per me – spiega la delegata alla cultura del Comune di Aulla, Marina Pratici – accogliere Amilcare Mario Grassi ad Aulla, autore di un volume che offre uno spaccato pieno di affetto per la lingua più cara a noi lunigianesi, il nostro dialetto.
Voglio rivolgere anche un sentito ringraziamento all’associazione "Antiche tradizioni – Amighi d'Sghigia" per la preziosa opera di tutela del folklore e delle tradizioni che caratterizzano la nostra Lunigiana” aggiunge Marina Pratici.
L'immaginazione, la solidarietà, la precarietà umana, l'affetto per chi non c'è più, l'amore per ogni essere vivente sono soggetto e oggetto dell’opera letteraria di Amilcare Mario Grassi, il quale, come scrive Adriano Sofri nell'introduzione, invece di parlare coi morti come se fossero ancora vivi, si rivolge a loro "come se tu fossi già morto".
L’ex leader di Lotta Continua, uno dei movimenti politici più importanti della storia della Sinistra extraparlamentare italiana, di cui faceva parte anche Amilcare Mario Grassi, poi aggiunge che “l’'autore fa il cammino giusto e ha un altro vantaggio, ai miei occhi, alle mie orecchie: che il suo dialetto fa una tale economia di consonanti da sembrare infantile, ma senza perdere una sua durezza".
Non a caso, visto che protagonista del libro è il nostro dialetto, la presentazione di sabato 9 novembre si avvarrà della collaborazione dell’associazione "Antiche tradizioni – Amighi d'Sghigia", nata quasi per gioco per recuperare il dialetto aullese.
Ecco il programma della presentazione di sabato pomeriggio: porterà i suoi saluti il sindaco di Aulla, Roberto Valettini, mentre ad introdurre l’evento sarà la delegata alla cultura del Comune di Aulla, Marina Pratici; quindi, alla presenza dell’autore, relazionerà sull’opera letteraria il professor Carlo Di Alesio.
Ad intrattenere il pubblico vi sarà anche il cantautore lunigianese Andrea Brunotti, il quale darà il proprio contributo in note all’evento.
Amilcare Mario Grassi, per tutti Celè, è nato nel 1945 a Castelnuovo Magra e vive fra La Spezia e Fosdinovo, dove riveste il ruolo di assessore comunale alla cultura.
Per quarant’anni ha insegnato nella scuola pubblica, “nella convinzione che istruzione e cultura – spiega egli stesso – siano strumento essenziale di riscatto sociale, come fin da bambino ho sentito dire da mio padre, che era un operaio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News