Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 16 Ottobre - ore 17.21

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Fuochi di pulizia finiti male: denunciati quattro agricoltori

Gli episodi sono avvenuti tutti in Lunigiana. Le raccomandazioni dei Carabinieri forestali.

Fuochi di pulizia finiti male: denunciati quattro agricoltori

Lunigiana - Sono stati denunciati quattro agricoltori che negli ultimi giorni hanno causato incendi che hanno visto l'intervento, non solo dei vigili del fuoco, ma anche degli elicotteri per il loro spegnimento. È successo in Lunigiana nelle zone di Licciana Nardi e di Bagnone. In almeno quattro casi i carabinieri forestali delle stazioni di Fivizzano e Massa hanno accertato con un’attenta repertazione che il fuoco era partito da un abbruciamento effettuato in condizioni di scarsa sicurezza ed hanno perciò denunciato i responsabili alla Procura di Massa. "Si raccomanda per questo a tutti gli agricoltori – fanno sapere i forestali – anche “dilettanti” di astenersi da ogni abbruciamento almeno fino al 10 ottobre, per evitare spiacevoli conseguenze".

"Come ci ricorda tragicamente il rogo sui monti Pisani, la stagione degli incendi boschivi non è ancora conclusa. Anche se il periodo ordinario di rischio estivo era terminato con il 31 agosto, il clima del mese di settembre, ancora caldo ed asciutto, ha portato la Regione a riattivare il periodo ad alto rischio dal 27 settembre al 10 ottobre. Pertanto fino a quella data è di nuovo vietato qualunque abbruciamento di materiale vegetale; i trasgressori sono passibili di sanzioni amministrative (da 240 fino a 2.066 euro nei casi di accensione in bosco) e di denuncia penale se dal falò si sviluppa un incendio. Queste cautele appaiono più che motivate anche nella nostra provincia; dopo un’estate in cui si è verificato un solo evento più impegnativo (l’incendio del 5 agosto scorso in località Renara del Comune di Massa), la stagione degli incendi sta avendo un nuovo picco in questi giorni. Il forte vento dei giorni scorsi ha creato le condizioni più favorevoli perché il fuoco, acceso per bruciare i residui agricoli si diffonda fuori di ogni controllo, causando incendi che distruggono il bosco".

"Si ricorda infine – concludono – che la provincia di Massa-Carrara è caratterizzata anche da frequenti incendi invernali, per cui si raccomanda la massima attenzione in ogni stagione, rivolgendosi alle Stazioni dei Carabinieri Forestali (a Massa, Fivizzano e Pontremoli) per un aggiornamento sulla situazione e un consiglio su cosa fare".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News