Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 23 Aprile - ore 22.49

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Premio Touring, c'è anche il Pacinotti di Bagnone

Ideato nel 2000 dal Corpo Consolare toscano del Touring Club, viene attribuito annualmente a realtà artistiche, ambientali, produttive, culturali e sociali tipiche della terra di Toscana.

sviluppo del mondo agricolo
Premio Touring, c'è anche il Pacinotti di Bagnone

Lunigiana - Sarà assegnata a dieci realtà che in Toscana operano in maniera innovativa per lo sviluppo sostenibile del mondo agricolo la diciottesima edizione del premio Touring. Oggi a Firenze, i destinatari del premio sono stati presentati nel corso di una conferenza stampa cui hanno partecipato la vicepresidente del Touring Club Italiano Claudia Sorlini, il console regionale del Touring Gianluca Chelucci e i dirigenti del settore agricoltura della Regione Toscana.

Il Premio, ideato nel 2000 dal Corpo Consolare toscano del Touring Club, viene attribuito annualmente a realtà artistiche, ambientali, produttive, culturali e sociali tipiche della terra di Toscana, realtà capaci di tradurre e rappresentare nel mondo le qualità della nostra regione. L'iniziativa è parte ideale della missione del Touring Club Italiano, associazione non profit che si occupa da oltre centoventi anni di turismo, cultura e ambiente. Quest'ultima edizione del premio è stata dedicata all'innovazione per lo sviluppo agricolo sostenibile; il riconoscimento è stato così indirizzato a centri di ricerca, a istituti di formazione e a imprese che operano al fianco delle istituzioni per lo sviluppo sostenibile del mondo agricolo. Sono state identificate dieci realtà, una per ogni provincia:

il Centro di ricerca Viticoltura ed Enologia di Arezzo
il Centro Agricoltura e Ambiente e Centro Difesa e Certificazione di Firenze
la Tenuta di Alberese (Grosseto)
l'Istituto Tecnico Agrario "C. Cattaneo" di Cecina (Livorno)
l'Istituto Tecnico Agrario "N.B. Busdraghi" (Lucca)
l'Istituto d'Istruzione Superiore "A. Pacinotti" di Bagnone (Massa Carrara)
il Centro di Ricerche Agro-Ambientali "E. Avanzi" di Pisa
l'Istituto Tecnico Agrario "D. Anzillotti" di Pescia (Pistoia)
il Polo Universitario "Città di Prato"
l'Istituto Tecnico Agrario "B. Ricasoli" di Siena
"E' un riconoscimento importante, destinato a quei centri che si muovono con determinazione e coraggio verso il futuro" ha evidenziato l'assessore regionale all'agricoltura Marco Remaschi in un messaggio inviato al Touring (l'assessore non ha infatti potuto partecipare alla conferenza stampa di stamani). "L'innovazione - ha proseguito - è la chiave per accelerare il passaggio ad un'agricoltura sostenibile, intendendo per sostenibilità non solo quella ambientale ma anche quella economica e sociale, capace di garantire la vitalità economica degli agricoltori e delle comunità rurali e di soddisfare le attese dei cittadini. La crescita nell'innovazione è reale quando è fortemente innestata nei territori e nel loro complesso sistema delle produzioni, dei servizi, dell'educazione e della formazione" ;.

"Il Touring Club Italiano ringrazia l'assessorato all'agricoltura della Regione Toscana per aver sostenuto, condiviso e collaborato alla realizzazione di questo evento che ormai è diventato una ricorrenza consolidata", ha evidenziato la vice presidente del Touring, Claudia Sorlini. "Il Touring ringrazia anche i propri consoli per l'impegno dedicato. Questa iniziativa si inserisce perfettamente nel programma del Ministero dei beni culturali e del turismo che, d'intesa con il Ministero dell'agricoltura, ha proclamato il 2018 anno del cibo italiano, nell'intento di valorizzare, sul solco di Expo 2015, il cibo italiano nel nostro paese e nel mondo".

"Innovazione e sostenibilità - ha aggiunto il console regionale del Touring Chelucci - rappresentano un binomio imprescindibile per il miglioramento delle produzioni agro-alimentari, dell'ambiente rurale e delle strutture paesaggistiche, nel rispetto della tradizione e dell'identità locale, con ampi riflessi sotto il profilo economico, sociale e culturale. In questo senso, il Premio del Touring intende sottolineare l'importanza di uno sviluppo coordinato, e di una visione organica, a tutto tondo, fondata sulla ricerca e sulla formazione, venendo incontro alle moderne aspettative del turismo, sempre più consapevole ed esigente".

La motivazione del premio

Questa la motivazione con cui è stato assegnato il Premio Touring: "Ai centri di ricerca, agli istituti di formazione e alle imprese della Toscana che operano a fianco delle istituzioni per lo sviluppo sostenibile del mondo agricolo promuovendo la cultura dell'innovazione, l'utilizzo di nuove tecnologie e la valorizzazione delle eccellenze produttive nella consapevolezza che innovare vuol dire utilizzare con maggior parsimonia e meglio le risorse disponibili per un miglioramento complessivo delle condizioni".

La consegna del premio

Il premio verrà consegnato ai rappresentanti istituzionali delle realtà premiate in occasione di eventi specifici, organizzati nelle diverse province e che prevederanno presentazioni pubbliche, dibattiti, incontri con le scuole, visite speciali. Le premiazioni si articoleranno tra i primi di aprile e l'inizio di giugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Stagione virtualmente finita in casa Spezia, tempo di bilanci. Chi merita la conferma nel settore tecnico secondo i lettori?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News