Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Settembre - ore 23.58

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lunigiana, l'appello di Varese: "Incubo non è finito, usate la testa"

Il presidente della società della salute: "Chi rientra si segnali".

Lunigiana - Il presidente della Società della Salute della Lunigiana, Riccardo Varese, interviene per rivolgere un appello a chi rientra in Italia da Paesi considerati a rischio per la diffusione del covid-19 e ai più giovani in occasione del Ferragosto:
“L’incubo covid-19 non si è ancora esaurito, è bene che si sappia. Nessuno vuole fare allarmismo, come nessuno vuole rivivere i momenti angosciosi della scorsa primavera, con le terapie intensive al collasso in certe parti d’Italia e le bare dei morti portate via dall’Esercito perché non c’era più posto nei cimiteri. E questi sono giorni in cui la curva dei contagi è in risalita. Pertanto, voglio rivolgere un duplice appello.
Innanzitutto a chi rientra in Italia da Paesi considerati a rischio per la diffusione del covid-19 affinché segnali il proprio ingresso sul territorio nazionale al seguente link della Regione Toscana: https://www.prevenzionecollettiva.toscana.it/welcome/pages/segnalazione_estero.html.
Ma ci tengo molto a rivolgermi ai più giovani in questo momento, i quali sono, giustamente, sulle spiagge a divertirsi, ma che devono mettersi in testa di usare la mascherina e mantenere, il più possibile, le distanze interpersonali.
Abbiamo avuto tutti 20 anni ed è estate, quindi è bello stare in giro a divertirsi.
Purtroppo, però, viviamo un anno funesto, segnato da questa epidemia, e tanti di voi hanno a casa i nonni che magari vi hanno cresciuti, nonni che si preoccupano per voi, lo hanno sempre fatto, e che vi aspettano a braccia aperte.
Stavolta dovete essere voi a preoccuparvi di loro e della loro salute, che è fragile, essendo questi anziani, quindi maggiormente esposti al coronavirus.
Allora ve lo dico con il cuore in mano, essendo diventato nonno anch’io: usate la testa.
E’ un invito al senso di responsabilità e a tenere alta l’attenzione il mio, che estendo a tutta la cittadinanza, la quale può sempre rivolgersi alla SdS Lunigiana e alle Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA) per segnalare situazioni ritenute a rischio e ottenere informazioni utili”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News