Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 08 Luglio - ore 23.28

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La ministra: "Rampa per Albiano pronta in venti giorni"

De Micheli ha partecipato a una videoconferenza con i politici e gli amministratori e ha accolto la proposta del sindaco di Aulla.

Buone notizie anche per la Pontremolese

Lunigiana - Enrico Rossi sarà il commissario alla ricostruzione del ponte di Albiano Magra nel comune di Aulla e in tempi brevi si risolverà il nodo della viabilità e dei collegamenti fra Albiano e il resto della provincia e la Liguria, mentre alla Provincia arriveranno i 5 milioni già previsti per la viabilità. “Per noi come Governo – ha spiegato la ministra De Micheli – il ponte di Albiano deve diventare un modello per il futuro. Da voi vogliamo dimostrare che è possibile tenere insieme nella realizzazione di una opera pubblica gli obiettivi di velocità, trasparenza e qualità dell'intervento”.

Questo in estrema sintesi il risultato dell'incontro, organizzato dalla deputata Martina Nardi, fra la ministra delle Infrastrutture, Paola De Micheli, e il vertice del Partito Democratico di Massa-Carrara assieme anche al presidente della Provincia Gianni Lorenzettti, al sindaco di Aulla Roberto Valettini e al consigliere regionale Giacomo Bugliani. Un faccia a faccia a cui hanno partecipato anche l'assessore ai lavori pubblici della Regione Toscana Vincenzo Ceccarelli e Marco Simiani della segreteria regionale del Pd nonché responsabile nazionale per il partito di Zingaretti per quanto riguarda i lavori pubblici.

“Per la nostra provincia e per la Lunigiana in particolare – commenta il segretario provinciale del Pd, Enzo Manenti – si tratta di un segnale importante che dobbiamo valorizzare al meglio perché non capita tutti i giorni che un ministro si prenda il tempo per confrontarsi direttamente e cercare soluzioni concrete assieme ai dirigenti locali del proprio partito. Ricordo che un ministro venne da noi nel 1946 per il Ponte di Albiano ma arrivò a lavoro fatto per inaugurarlo. Qua invece abbiamo una ministra che fin dal primo giorno dopo il crollo del ponte si è direttamente e personalmente impegnata per risolvere al meglio e prima possibile il problema”.

In particolare la ministra ha aperto alla richiesta del sindaco di Aulla, Valettini, di risolvere immediatamente il problema del collegamento con la A15 con la realizzazione di una rampa: “Per noi questo è il primo problema da risolvere e si può fare in 20 giorni così da togliere dall'isolamento Albiano e il versante ligure”.

La ministra ha spiegato che con la scelta del presidente Rossi come commissario sarà possibile velocizzare molti i tempi perché potrà disporre di una struttura già operativa alle spalle, come ha garantito anche l'assessore regionale Ceccarelli. Altro taglio dei tempi darà garantito dall'affidamento della progettazione del ponte a Italferr, cioè una società pubblica specializzata in queste progettazioni di grandi opere e dotata di un know-how elevatissimo e riconosciuto anche a livello internazionale.

Soddisfatta anche la deputata Nardi soprattutto perché la ministra ha confermato che fra poche ore sarà formalizzata la nomina del presidente della Toscana Enrico Rossi quale commissario. “E' importante – spiega Nardi – perché purtroppo in queste ore avevano sentito strane voci dalla Liguria come quella del presidente Toti che avevano cercato di avere un proprio commissario ligure. Che la guida della ricostruzione sia toscana è importante perché in questa maniera le esigenze del nostro territorio, di Albiano, di Aulla e della Lunigiana, grazie al ruolo che avranno anche sindaco e presidente della provincia, saranno in prima fila”.

E proprio per la Lunigiana la ministra ha reso noto che anche un'opera tanto attesa come la Pontremolese dovrebbe, finalmente, essere arrivata alla svolta decisiva dato che il finanziamento necessario, ha spiegato, è stato previsto nel fondo infrastrutture 2020 e nell'allegato al documento di programmazione economica e finanziaria. “Del resto si tratta di un'opera – precisa – che è considerata strategica dal Governo e quindi importante non solo per la vostra provincia, ma per tutta Italia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News