Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30 Settembre - ore 11.21

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Cassata aspetta lo Spezia in serie A: "Ha tutte le carte in regola per il salto"

Per il santerenzino mesi da protagonista con Nicola. "Sono cresciuto tanto. Italiano? Chi lo ha avuto ne parla benissimo".

lo spezzino del genoa
Cassata aspetta lo Spezia in serie A: "Ha tutte le carte in regola per  il salto"

Liguria - Mezzala moderna, a cui piace inserirsi, ma che dà soprattutto molta sostanza alla propria mediana. Spezzino di San Terenzo, classe '97, lo Spezia Calcio lo ha "assaggiato" solo di passaggio a livello giovanile per poi formarsi tra l'Empoli e la Primavera della Juventus. Quella appena terminata è stata però la stagione della definitiva consacrazione per Francesco Cassata che dall'arrivo di Nicola in panchina è diventato un punto cardine della mediana del Genoa contribuendo alla non facile salvezza del Grifone ottenuta nell'ultima giornata con la vittoria casalinga sull'Hellas Verona. "E' stata un'annata particolare, con difficoltà evidenti dove siamo riusciti a esprimere le nostre potenzialità solo a tratti. La cosa importante è che l'obbiettivo sia stato raggiunto e che la barca sia salva nel porto".
Anche i numeri regalano conferme di una stagione da protagonista con 23 presenze e 2 reti in rossoblu dopo le esperienze positive di Frosinone, terminata però con una retrocessione, e Sassuolo con cui esordì nella massima serie trovando anche la prima rete in Serie A. "A livello personale è stato l'anno dove mi sento che sono cresciuto di più, anche se devo ancora cmigliorare molto e limare di più il mio carattere per potermi esprimere al meglio".

Un campionato di crescita sicuramente, ma anche molto strano visto il brusco stop per il dramma della pandemia e poi la ripresa tra molti dubbi e incertezze inframezzata dal periodo di lockdown dove gli atleti si dovevano, per forza di cose, allenare dalle proprie abitazioni. "Oggettivamente non è stato semplice allenarsi e mantenersi in forma durante il periodo di lockdown con tutte le restrizioni che giustamente sono state applicate, io personalmente però sono riuscito a mantenermi in allenamento curando soprattutto l'alimentazione."
I suoi esordi nel calcio professionistico li aveva fatti in serie B con la maglia dell'Ascoli. Una stagione veramente eccellente che aveva attirato le attenzioni anche degli osservatori dii Jurgen Klopp, allenatore del Liverpool campione d'Europa e d'Inghilterra. Ma se si parla di serie cadetta la mente di Cassata non può che andare alle Aquile di mister Italiano. "Lo Spezia ha tutte le carte in regola per ambire alla promozione. Certamente non sarà facile, ma penso che siano i favoriti per il salto in serie A. Nonostante il periodo di lockdown hanno fatto veramente il massimo finora battagliando con il Crotone fino all'ultimo per il salto diretto in massima serie. Ora dovranno essere bravi a gestire il vantaggio che comporta il terzo posizionamento nella griglia play off e cercare con tutte le loro energie la promozione."

E dire che ad inizio campionato le impressioni sullo Spezia erano state ben diverse con un avvio difficile, ma anche su questo Cassata ha la sua idea che viene dall'esperienza personale. "La serie B è sempre stato un campionato difficile dove regna l'equilibrio, per cui mantenere un rendimento buono durante tutta la stagione non è mai facile. Quest'anno oltretutto c'è stata la variabile impazzita del Covid-19 per cui le difficoltà si sono amplificate e disputare un campionato come quello disputato dallo Spezia non era per niente facile né scontato."
Grazie alle sue conoscenze calcistiche si è fatto anche un'idea di mister Italiano, da molti definito come il segreto, per la verità non troppo nascosto, del gioco espresso quest'anno dagli Aquilotti: "Ho avuto modo di parlare con i ragazzi che conosco nello Spezia e me ne hanno parlato tutti veramente molto bene. In più i risultati e, soprattutto, il calcio espresso parlano per lui, credo sia un tecnico molto preparato" Ma da spezzino, anche se in maglia rossoblu, un po' di tifo Cassata lo farà in questi play off per le Aquile? "Seguo lo Spezia quando posso e se riuscissero a centrare la Serie A sarei felice per loro. Il tifo? E' ovvio che faccio il tifo per il salto in massima serie delle Aquile".

Guido Lorenzelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News