Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Ottobre - ore 23.58

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Toti: "Ripartenza Felettino tra le priorità"

Il commento del giorno dopo: "La nuova giunta? Ci prenderemo il tempo necessario e i partiti decideranno come dividersi le deleghe".

"Speriamo Sansa migliore di predecessori"
Toti: "Ripartenza Felettino tra le priorità"

Liguria - “Il nostro è stato il miglior risultato del centrodestra degli ultimi cinque anni. Sul fronte opposto la coalizione avversaria non raggiunge il 40 per cento, credo che sia in assoluto il peggior risultato nella storia della nostra Regione. Il Partito democratico si conferma il secondo partito e il Movimento cinque stelle sparisce dai radar passando dai fasti del V day a un risultato ad una cifra. Segnale che il voler soffiare sulla paura della gente non è piaciuto agli elettori”. Esordisce così Giovanni Toti dal tendone di Cambiamo a Genova, reduce dalla nottata che lo ha visto confermato presidente con il 56 per cento.
“Sono molto soddisfatto del successo del risultato della lista che portava il mio nome, un unicum con quello della lista di Zaia - ha proseguito -, al quale vanno le mie congratulazioni come a tutti gli altri che hanno vinto questa tornata elettorale. Lo stesso vale anche per De Luca ed Emiliano. Sono soddisfatto anche dei risultati degli assessori della giunta. Ringrazio tanti sindaci e amministratori che hanno sostenuto nella nostra lista. Leonardo Paoletti ha fatto un lavoro straordinario. La coalizione dunque va avanti per altri cinque anni e ognuno farà le sue valutazioni ma il dato di fatto è che questo gruppo sale. La Lega si è consolidata, Fratelli D'Italia cresce, Forza Italia mantiene il suo elettorato. Andiamo avanti: ho già parlato con Rixi, ci vedremo con Fratelli D'Italia e ho già sentito Giorgia Meloni. Ho parlato anche con Silvio Berlusconi, che ringrazio per il suo affetto politico che non è scontato. Ora smontiamo il tendone e ricominciamo a lavorare: la Liguria si confermerà come precursore della ripartenza. Ripartiamo dalla sanità, dal Recovery Found, dal Salone nautico. Ci siamo sentiti con Conte si è complimentato per la vittoria – ha aggiunto - e ci siamo dati appuntamento a Roma sia per il Recovery Found. Ho apprezzato questo gesto istituzionale, di grande garbo, e rimedia ad altri rapporti meno garbati”.

Per quanto riguarda la formazione della nuova giunta regionale ha detto: “Ci prenderemo tutto il tempo e poi i partiti decideranno che deleghe dividersi. Per quanto riguarda la Lista Toti hanno fatto tutti un buon lavoro e tutti hanno la mia fiducia, toccherà fare delle valutazioni. Di sicuro diventa il primo gruppo con otto consiglieri in aula”.
Sulla Lega, e su quanto dichiarato ieri da Rixi in merito ai futuri ruoli che potrebbe ricoprire il partito in Regione e sui dell'assessore e vice presidente uscente Sonia Viale, Toti ha detto: “Rixi non ha mai fatto pesare i suoi voti anche quando la Lega era il primo partito e si proseguirà su questa strada. A Sonia Viale poi rinnovo la mia stima perché ha fatto un lavoro davvero coraggioso”.

Sulle prospettive future per Cambiamo e sul ruolo di Bucci, il gov ha osservato: “Bucci è per me uno dei principali compagni di strada. Sulle prospettive nazionali per Cambiamo la mia priorità è mantenere il mio impegno con i liguri. L'impegno a livello nazionale c'è, il nostro contributo ci sarà”.

“Rilancio urbanistica e prosieguo semplificazione burocratica - ha concluso - saranno le nostre priorità al quale si aggiungono il piano edilizia sanitaria, la gestione del Covid, la ripartenza dei lavori del Felettino sperando che si sblocchi nei prossimi mesi. Dobbiamo finire il ragionamento sui rifiuti. Il tema dell'autonomia è una priorità da domani mattina, è ineludibile. Spero che tutti siano ragionevoli da fare questa analisi, anche Franceschini ha aperto questa suggestione”.
Un ultimo passaggio è dedicato alle infrastrutture: “Se questo governo darà impulso alle opere farà il suo dovere. Spero che quella di Sansa sia un'opposizione migliore di quella passata”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News